• Consegna veloce!
  • Spedizione gratuita > €100
  • 30 giorni di restituzione*
magnaicons/hamburger

Menu

Lista desideri

Blog

Benvenuto sulla nostra pagina del blog! Qui puoi scoprire tutto sulle e-bike e come mantenere al meglio la tua bicicletta elettrica e la sua batteria, oppure lasciati ispirare dalle numerose belle piste ciclabili sia in Italia che all'estero.

Post recenti

  1. Qual è il modo migliore per gestire la mia batteria Stella?

    Se vi piace essere aggiornati su tutte le informazioni relative alla vostra batteria per bicicletta Stella, allora questo blog potrebbe interessarvi! In questo blog parliamo, tra l'altro, di come resettare la batteria Stella e di come gestire al meglio la batteria Stella quando, ad esempio, si verifica un malfunzionamento o un altro problema legato alla batteria della bicicletta. Inoltre, in questo blog parliamo, tra le altre cose, di cosa fare quando si è persa la chiave della batteria Stella e di quanto sia costoso sostituire la batteria quando è permanentemente difettosa.

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" space_top="IjEwIg--" space_bottom="IjEwIg--" reverse_columns="IjEi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMyBzdHlsZT1cInRleHQtYWxpZ246IGp1c3RpZnk7XCI:TGEgYmF0dGVyaWEgZGVsbGEgdm9zdHJhIFN0ZWxsYSBcdTAwZTggYmxvY2NhdGEgbmVsbGEgdm9zdHJhIGUtYmlrZT8gQ29tZSBwb3NzbyByaW11b3ZlcmUgbGEgbWlhIGJhdHRlcmlhIFN0ZWxsYT88XC9oMz5cclxuPHA:JydBaXV0bywgbGEgbWlhIGJhdHRlcmlhIFN0ZWxsYSBcdTAwZTggYmxvY2NhdGEhXCIgXHUwMGU4IHNwZXNzbyBsYSBwcmltYSByZWF6aW9uZSBkaSBjaGkgcGVyZGUgbGEgY2hpYXZlIGRlbGxhIHByb3ByaWEgYmF0dGVyaWEgU3RlbGxhLiBDb21lIHBvc3NvIHJpbXVvdmVyZSBsYSBiYXR0ZXJpYSBkZWxsYSBtaWEgYmljaWNsZXR0YSBlbGV0dHJpY2E_XCIgXHUwMGU4IGxhIGRvbWFuZGEgY2hlIHNwZXNzbyBzZWd1ZS4gSW4gZWZmZXR0aSwgYSB2b2x0ZSBwdVx1MDBmMiBlc3NlcmUgbmVjZXNzYXJpbyByaW11b3ZlcmUgbGEgYmF0dGVyaWEgZGFsbGEgYmljaWNsZXR0YSBlbGV0dHJpY2EgU3RlbGxhLCBhZCBlc2VtcGlvIHBlciBjb25zZXJ2YXJsYSBpbiBtb2RvIHNpY3VybyBvIHBlciBjYXJpY2FybGEgc2VwYXJhdGFtZW50ZSBkYWxsYSBiaWNpY2xldHRhLiBBbmNoZSBxdWFuZG8gYW5kYXRlIGluIHZhY2FuemEgZSB0cmFzcG9ydGF0ZSBsYSB2b3N0cmEgZS1iaWtlIHN1IHVuIHBvcnRhYmljaSwgdmkgY29uc2lnbGlhbW8gZGkgcmltdW92ZXJlIGxhIGJhdHRlcmlhIGRhbGxhIGJpY2ljbGV0dGEgZSBkaSBwcm90ZWdnZXJlIGkgcHVudGkgZGkgY29udGF0dG8gZGVsbGEgdm9zdHJhIGUtYmlrZSBkYWxsZSBkaXZlcnNlIGNvbmRpemlvbmkgYXRtb3NmZXJpY2hlLiBJbiBxdWVzdG8gbW9kbyBwcm90ZWdnZXJldGUgbGEgYmF0dGVyaWEgZSBsYSBiaWNpY2xldHRhIG5vbiBzb2xvIGRhbCBmdXJ0bywgbWEgYW5jaGUgZGFsbGEgcGlvZ2dpYSBlIGRhbGxhIHBvbHZlcmUuIERpIHNvbGl0bywgXHUwMGU4IHBvc3NpYmlsZSByaW11b3ZlcmUgdW5hIGJhdHRlcmlhIFN0ZWxsYSBzYmxvY2NhbmRvIHByaW1hIGxhIGJhdHRlcmlhIGNvbiB1bmEgY2hpYXZlLCBkb3BvZGljaFx1MDBlOSBcdTAwZTggcG9zc2liaWxlIGVzdHJhcnJlIGZhY2lsbWVudGUgbGEgYmF0dGVyaWEgZGFsbGEgYmljaWNsZXR0YS4gUXVlc3RvIHBlcmNoXHUwMGU5IGxhIG1hZ2dpb3IgcGFydGUgZGVsbGUgYmF0dGVyaWUgZGVsbGUgYmljaSBTdGVsbGEgaGEgdW4gbHVjY2hldHRvIGluY29ycG9yYXRvLCBwZXIgY3VpIGxhIGJhdHRlcmlhIG5vbiBwdVx1MDBmMiBlc3NlcmUgcmltb3NzYSBkYWxsYSBiaWNpIGVsZXR0cmljYSBkYSBjaGl1bnF1ZS4gSW4gY2FzbyBjb250cmFyaW8sIFx1MDBlOCBwb3NzaWJpbGUgcmltdW92ZXJlIGRpcmV0dGFtZW50ZSBsYSBiYXR0ZXJpYSwgc3Blc3NvIHV0aWxpenphbmRvIHVuYSBsZXZhLiZuYnNwOzxcL3A:XHJcbjxwPlNlIHNpIHJpc2NvbnRyYW5vIHByb2JsZW1pIG5lbCByaW11b3ZlcmUgbGEgYmF0dGVyaWEgU3RlbGxhLCBhZCBlc2VtcGlvIHBlcmNoXHUwMGU5IFx1MDBlOCBibG9jY2F0YSBvIHBlcmNoXHUwMGU5IHNpIFx1MDBlOCBwZXJzYSBsYSBjaGlhdmUsIFx1MDBlOCBjb25zaWdsaWFiaWxlIGNvbnRhdHRhcmUgcHJpbWEgaWwgc2Vydml6aW8gY2xpZW50aSBTdGVsbGEuIFNlIG5vbiBzaSByaWVzY2UgYSB0cm92YXJlIHVuYSBzb2x1emlvbmUsIHNpIGNvbnNpZ2xpYSBkaSByaXZvbGdlcnNpIGEgdW4gcml2ZW5kaXRvcmUgYXV0b3JpenphdG8gU3RlbGxhLiBOb24gdXNhcmUgbWFpIGxhIGZvcnphIHBlciByaW11b3ZlcmUgbGEgYmF0dGVyaWEsIHBlciBub24gZGFubmVnZ2lhcmUgbGEgYmF0dGVyaWEgbyBsYSBlLWJpa2UuIFF1ZXN0byBcdTAwZTggcGFydGljb2xhcm1lbnRlIGltcG9ydGFudGUgcGVyY2hcdTAwZTkgaWwgdGVudGF0aXZvIGRpIHJpc29sdmVyZSBpbCBwcm9ibGVtYSBkYSBzb2xpIHB1XHUwMGYyIGZhciBkZWNhZGVyZSBsYSBnYXJhbnppYSBzdWxsYSBiYXR0ZXJpYSBlIHN1bGxhIGUtYmlrZS4gU2kgY29uc2lnbGlhIHBlcnRhbnRvIGRpIG5vbiB0ZW50YXJlIGRpIGZvcnphcmUgaWwgYmxvY2NvIGRlbGxhIGJhdHRlcmlhIGRhIHNvbGkgc2VuemEgYXZlciBwcmltYSBjaGllc3RvIGNvbnNpZ2xpbyBhbCBzZXJ2aXppbyBjbGllbnRpIFN0ZWxsYSBzdSBjb21lIHJpbXVvdmVyZSBjb3JyZXR0YW1lbnRlIGxhIGJhdHRlcmlhLjxcL3A:Ig--" use_content_background_color="IjEi" content_background_color="IiNGMEYwRjAi" full_width_background="IjAi" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9tb250YWdlc2xvdC12b29yLWZpZXRzYWNjdV8xLmpwZyIsImFsdCI6IjEiLCJ3aWR0aCI6IjEwMDAiLCJoZWlnaHQiOiIxMDAwIn0-" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjEi" _dataEncoded="1"}}

    Blocco batteria Stella difettoso e/o chiave smarrita

    Tuttavia, la rimozione della batteria può essere difficile se è bloccata o se si è persa la chiave. In questi casi, è consigliabile contattare il servizio clienti Stella per ricevere assistenza e consigli. Se il problema non è ancora stato risolto, si può anche contattare un rivenditore autorizzato Stella. Non cercare mai di rimuovere la batteria con la forza, per non danneggiare la batteria o la bicicletta. È molto importante agire in questo modo, poiché la garanzia della batteria e della bicicletta elettrica potrebbe andare persa se la batteria o la bicicletta vengono danneggiate dal tentativo di riparare il problema da soli. Pertanto, vi consigliamo sempre di non rompere il blocco della batteria Stella da soli, senza consultare il servizio clienti Stella per rimuovere la batteria Stella.

     

    Azzeramento della batteria Stella

    In quanto orgogliosi proprietari di una e-bike Stella, è naturale che possiate godere di comode passeggiate in bicicletta ogni giorno. La batteria della vostra bicicletta Stella svolge un ruolo fondamentale in questo senso, ma purtroppo a volte possono verificarsi malfunzionamenti che possono interrompere il vostro piacere di pedalare. In questi casi, un semplice reset può risolvere i problemi della batteria della bicicletta Stella. Ad esempio, se si nota che la batteria non funziona correttamente, non si carica o visualizza strani messaggi, in alcuni casi un reset può essere la soluzione. Tuttavia, il reset della batteria purtroppo non sempre fornisce una soluzione adeguata per la batteria della bicicletta. Se la batteria Stella continua a non funzionare correttamente dopo il reset, è possibile richiedere una consulenza personalizzata al nostro servizio clienti. In questo caso, il nostro servizio clienti sarà in grado di aiutarvi al meglio.

     

    Come posso resettare la batteria della mia Stella?

    I passaggi necessari per resettare una batteria Stella dipendono in parte dal modello specifico di batteria Stella, ma in generale è possibile resettare completamente le batterie Stella solo scaricando completamente la batteria. Quando poi si ricarica la batteria, i guasti precedenti potrebbero scomparire di nuovo. Inoltre, scollegare la batteria dalla bicicletta elettrica per alcuni minuti e poi ricollegarla può già essere utile in alcuni casi. Questa soluzione può essere utile soprattutto se il guasto/problema è legato alla comunicazione tra la batteria della bicicletta e il Pedelec. In questo caso, è importante che i punti di contatto della bicicletta e della batteria siano sempre asciutti e puliti. Se la batteria continua a dare problemi, può significare che c'è un difetto della batteria. In caso di danni permanenti alla batteria della bicicletta, è sempre possibile contattare il nostro servizio clienti. Sarà lieto di aiutarvi fornendovi una consulenza adeguata.  

     

    Problemi e malfunzionamenti della batteria Stella

    Se la batteria della vostra bicicletta Stella non funziona correttamente, potrebbero esserci diverse cause. Innanzitutto, potrebbe essere che la batteria Stella abbia gradualmente una capacità sempre minore a causa dell'età e dell'usura, il che significa che non sarete in grado di coprire grandi distanze con la vostra batteria Stella. Purtroppo, è intrinseco a un pacco batteria che, con il passare del tempo, le sue prestazioni diminuiscano sempre di più. Questo fenomeno non può essere completamente evitato, ma può essere rallentato caricando correttamente e seguendo vari consigli per prolungare la durata della batteria della bicicletta. Tuttavia, la batteria della bicicletta può anche guastarsi a causa di un difetto tecnico, di un guasto del software o di una comunicazione difettosa o inattiva con la bicicletta. Di seguito è riportata la comunicazione di alcuni guasti comuni con ulteriori informazioni sul loro significato:

    Luce rossa lampeggiante sul caricabatterie: quando sul caricabatterie lampeggia una luce rossa, significa che la batteria non si sta caricando correttamente per qualsiasi motivo. In questo caso, non è immediatamente chiaro se il problema sia nella batteria o nel caricabatteria. Se possibile, è possibile caricare la batteria Stella con un altro caricabatterie per scoprire se il problema è nella batteria o nel caricabatterie. Luce verde sul caricabatterie quando la batteria è scarica: in circostanze normali, una luce verde sul caricabatterie significa che la batteria è completamente carica. Se non è così, ma il caricabatterie mostra comunque una luce verde, potrebbe esserci un problema interno alla batteria, ad esempio un difetto nel sistema di gestione della batteria (BMS). Il BMS assicura che tutte le celle lavorino insieme in modo efficiente, ma può anche causare l'interruzione del processo di carica quando il BMS rileva che le celle della batteria sono completamente cariche. Il supporto e le luci lampeggiano/scadono durante la pedalata: Se la batteria della bicicletta non è posizionata correttamente nella bici elettrica, o se per qualche motivo la batteria può vibrare o scivolare durante la pedalata, la batteria può regolarmente perdere brevemente il contatto con la bicicletta, causando il malfunzionamento del supporto e delle luci della bici. Questo problema può verificarsi anche in alcuni casi, quando sui punti di contatto della bicicletta e/o della batteria è presente molta sporcizia, che interrompe il contatto. Il supporto e/o la comunicazione tra la bicicletta e la batteria non funzionano affatto: in alcuni casi, il supporto, l'illuminazione e/o la comunicazione tra la bicicletta e la batteria potrebbero non funzionare affatto. Le cause possono essere diverse. A volte la soluzione a questo problema può essere semplice come resettare la batteria o mantenere i punti di contatto tra la bicicletta e la batteria asciutti e privi di polvere. La sporcizia può infatti far sì che la batteria non faccia contatto con la bicicletta. È quindi possibile pulire i punti di contatto con un panno asciutto, ma è importante non bagnare i punti di contatto durante la pulizia per evitare possibili cortocircuiti. Inoltre, la caduta della batteria, ad esempio, potrebbe potenzialmente causare danni interni alla batteria stessa, facendola smettere di funzionare correttamente. Infine, un'altra possibile causa di questo problema potrebbe essere un danno da acqua.

     

    Sostituzione/ricostruzione della batteria Stella:

    Se si ritiene che la batteria della bicicletta Stella abbia subito un guasto permanente che ne ha impedito il corretto funzionamento, si potrebbe prendere in considerazione la possibilità di sostituire la batteria Stella o di farla ricondizionare. In genere, è leggermente più economico far ricondizionare la vecchia batteria Stella che sostituirla. D'altro canto, però, il rischio di incendi è più elevato dopo la revisione di una batteria per bicicletta, soprattutto se chi effettua la revisione non è sufficientemente qualificato per eseguire la revisione della batteria Stella. Inoltre, le batterie ricondizionate di solito non raggiungono la stessa durata di una batteria di ricambio nuova. Pertanto, se si tiene conto di tutto, per la maggior parte delle persone è più vantaggioso sostituire la batteria di una bicicletta piuttosto che revisionarla. Per ulteriori informazioni sulle differenze tra la sostituzione e la revisione della batteria della bicicletta, si consiglia di consultare questo post del blog.

     

    La mia batteria Stella è difettosa, ma la mia batteria Stella è ancora in garanzia?

    Alcuni malfunzionamenti non possono essere risolti resettando la batteria o mantenendo puliti i punti di contatto della bicicletta e/o della batteria. In questi casi, spesso si tratta di danni interni che causano il mancato funzionamento di alcuni componenti della batteria della bicicletta. È quindi importante verificare dove è stata acquistata la batteria Stella. Su batteria-bici-elettrica.it, quando si acquista una batteria per bicicletta si riceve sempre una garanzia di 2 anni, ma questa può variare a seconda del luogo di acquisto della batteria Stella. Inoltre, spesso i danni causati dall'acqua non rientrano nella garanzia e la garanzia della batteria della bicicletta scade quando si apre la batteria e/o si cerca di ripararla da soli. Pertanto, vi consigliamo sempre di contattare tempestivamente il punto vendita in cui avete acquistato la batteria. Infine, è molto importante non tentare mai di riparare la batteria da soli, perché spesso la garanzia decade.

     

    Quanto costa riparare o sostituire una batteria Stella?

    Se la batteria della vostra bicicletta Stella è difettosa o non funziona più correttamente, vi starete chiedendo quale sia il costo della sostituzione di una batteria Stella. Il costo della sostituzione della batteria Stella difettosa dipende principalmente dal modello specifico di batteria in vostro possesso. È anche possibile scegliere di sostituire la batteria difettosa con una batteria “compatibile”. Si tratta di una batteria sostitutiva di un produttore sconosciuto, che spesso può fornire la stessa capacità o addirittura una maggiore capacità della batteria originale a un prezzo uguale o inferiore. In generale, possiamo dire che spesso la sostituzione di una batteria Stella difettosa con una compatibile costa tra i 250 e i 450 euro. Ad esempio, la batteria compatibile Stella tipo 2 36v 14,5ah costa 299 euro.

     

    Conclusione

    Se avete a che fare con un guasto o un malfunzionamento della vostra batteria per e-bike Stella, potreste dare un'occhiata a questi diversi guasti per scoprire cosa non va nella vostra batteria. Ci auguriamo che questo post del blog possa offrirvi la visione e la guida di cui avete bisogno per tornare a godervi la vostra batteria Stella il prima possibile. Inoltre, desideriamo ribadire che in caso di difetti interni alla batteria è fondamentale contattare tempestivamente il punto vendita presso il quale è stata acquistata la batteria Stella e, soprattutto, non cercare di ripararla da soli. Dopotutto, sarebbe un peccato perdere la garanzia della batteria della bicicletta. Se avete domande su questo post o sulla vostra batteria Stella, saremo lieti di ascoltarvi! Dalla rimozione sicura della batteria al ripristino o alla sostituzione, con le giuste conoscenze e il giusto supporto potrete presto godervi di nuovo giri spensierati e confortevoli sulla vostra e-bike Stella.

  2. Mobilità sostenibile in città: il ruolo delle bici elettriche nella riduzione delle emissioni di CO2

    In un momento in cui la pressione sull’ambiente aumenta e la richiesta di soluzioni sostenibili diventa sempre più forte, la bicicletta elettrica è vista sempre più come un mezzo importante per promuovere la mobilità sostenibile e ridurre le emissioni di CO2. Soprattutto nelle aree urbane, la bicicletta elettrica può svolgere un ruolo cruciale nella riduzione del traffico automobilistico, grazie alle distanze più brevi coperte nelle città densamente popolate rispetto alle aree rurali. Sapevate ad esempio che in alcune località la bicicletta elettrica viene ora offerta come mezzo di trasporto pubblico? In questo blog vi racconteremo meglio il ruolo della bicicletta elettrica nella transizione verso una mobilità sostenibile e un ridotto inquinamento ambientale.

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" space_top="IjEwIg--" space_bottom="IjEwIg--" reverse_columns="IjEi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz5Db3NcdTIwMTlcdTAwZTggbGEgbW9iaWxpdFx1MDBlMCBzb3N0ZW5pYmlsZT88XC9oMz5cclxuPHA:TGEgbW9iaWxpdFx1MDBlMCBzb3N0ZW5pYmlsZSBcdTAwZTggdW4gY29uY2V0dG8gaW1wb3J0YW50ZSBjaGUgc2kgcmlmZXJpc2NlIGEgbW9kYWxpdFx1MDBlMCBkaSB0cmFzcG9ydG8gbWVubyBkYW5ub3NlIHBlciBsXHUyMDE5YW1iaWVudGUgZSBsYSBzYWx1dGUgcmlzcGV0dG8gYWkgbWV0b2RpIGRpIHRyYXNwb3J0byB0cmFkaXppb25hbGkuIElsIHBlcnNlZ3VpbWVudG8gZGVsbGEgbW9iaWxpdFx1MDBlMCBzb3N0ZW5pYmlsZSBcdTAwZTggZm9uZGFtZW50YWxlIGEgY2F1c2EgZGVsbGUgY3Jlc2NlbnRpIHByZW9jY3VwYXppb25pIHJlbGF0aXZlIGFsIGNhbWJpYW1lbnRvIGNsaW1hdGljbywgYWxsXHUyMDE5aW5xdWluYW1lbnRvIGF0bW9zZmVyaWNvIGUgYWxsYSBjb25nZXN0aW9uZSBkZWxsZSBhcmVlIHVyYmFuZS4gSW4gZ2VuZXJhbGUgdW4gbWV6em8gZGkgdHJhc3BvcnRvIHZpZW5lIGV0aWNoZXR0YXRvIGNvbWUgc29zdGVuaWJpbGUgcXVhbmRvIGlucXVpbmEgaWwgbWVubyBwb3NzaWJpbGUgbFx1MjAxOWFyaWEgcGVyY2hcdTAwZTkgaWwgbWV6em8gZGkgdHJhc3BvcnRvIGVtZXR0ZSBwb2NvIG8gbmllbnRlLCBtYSBzcGVzc28gdmllbmUgcHJlc28gaW4gY29uc2lkZXJhemlvbmUgYW5jaGUgaWwgZ3JhZG8gZGkgY2lyY29sYXJpdFx1MDBlMC4gUXVhbmRvIHVuIG1lenpvIGRpIHRyYXNwb3J0byBzaSBpbnNlcmlzY2UgbWVnbGlvIGluIHVuXHUyMDE5ZWNvbm9taWEgY2lyY29sYXJlIHZlcmRlLCBpbiBwcm9wb3J6aW9uZSBcdTAwZTggcG9zc2liaWxlIHJpdXRpbGl6emFyZSB1bmEgcXVvdGEgbWFnZ2lvcmUgZGkgbWV6emkgZGkgdHJhc3BvcnRvLCBpbCBjaGUgc2lnbmlmaWNhIGNoZSBpbCBtZXp6byBkaSB0cmFzcG9ydG8gc2kgcXVhbGlmaWNhIGNvbWUgbWV6em8gZGkgbW9iaWxpdFx1MDBlMCBzb3N0ZW5pYmlsZS4gSW4gc2ludGVzaSwgbGEgbW9iaWxpdFx1MDBlMCBzb3N0ZW5pYmlsZSBwcmV2ZWRlIG1lenppIGRpIHRyYXNwb3J0byBjaGUgcmlkdWNhbm8gbGUgZW1pc3Npb25pIGRpIENPMiBlIGFiYmlhbm8gdW4gaW1wYXR0byBtZW5vIG5lZ2F0aXZvIHN1bGxcdTIwMTlhbWJpZW50ZS48XC9wPiI-" use_content_background_color="IjEi" content_background_color="IiNGOEZBRkMi" full_width_background="IjAi" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9OTS1Nb2JpbGl0ZWl0c2h1YnMtLWV6Z2lmLmNvbS13ZWJwLXRvLWpwZy1jb252ZXJ0ZXIuanBnIiwiYWx0Ijoic3VzdGFpbmFibGUgbW9iaWxpdHkiLCJ3aWR0aCI6IjY3NSIsImhlaWdodCI6IjU0MCJ9" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjEi" _dataEncoded="1"}}

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" space_top="IjEwIg--" space_bottom="IjEwIg--" reverse_columns="IjAi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz5QZXJjaFx1MDBlOSBcdTAwZTggaW1wb3J0YW50ZSBsYSB0cmFuc2l6aW9uZSB2ZXJzbyBsYSBtb2JpbGl0XHUwMGUwIHNvc3RlbmliaWxlPzxcL2gzPlxyXG48cD5Jbm5hbnppdHV0dG8sIGxhIHRyYW5zaXppb25lIHZlcnNvIHVuYSBtb2JpbGl0XHUwMGUwIHNvc3RlbmliaWxlIFx1MDBlOCBpbXBvcnRhbnRlIHBlcmNoXHUwMGU5IHB1XHUwMGYyIGFsbGV2aWFyZSBsYSBjcmVzY2VudGUgcHJlc3Npb25lIHN1bGxcdTIwMTlhbWJpZW50ZSwgYW5jaGUgcmlkdWNlbmRvIGxlIGVtaXNzaW9uaSBkaSBnYXMgc2VycmEgY29tZSBsYSBDTzIuIEkgbWV6emkgZGkgdHJhc3BvcnRvIHNvc3RlbmliaWxpLCBjb21lIGkgdmVpY29saSBlbGV0dHJpY2ksIGVtZXR0b25vIHBvY2hlIG8gbmVzc3VuYSBzb3N0YW56YSBub2NpdmEgZSBjb250cmlidWlzY29ubyBxdWluZGkgYSB1blx1MjAxOWFyaWEgcGlcdTAwZjkgcHVsaXRhLiBDaVx1MDBmMiBzaSB0cmFkdXJyXHUwMGUwIGluIHVuIG1pbm9yZSBpbnF1aW5hbWVudG8gYXRtb3NmZXJpY28sIGNoZSBhaXV0ZXJcdTAwZTAgYSBjb21iYXR0ZXJlIGlsIGNhbWJpYW1lbnRvIGNsaW1hdGljby4gSW5vbHRyZSwgaSB0cmFkaXppb25hbGkgbW90b3JpIGEgY29tYnVzdGlvbmUgZW1ldHRvbm8gc29saXRhbWVudGUgbm9uIHNvbG8gQ08yLCBtYSBhbmNoZSBhbHRyZSBzb3N0YW56ZSBub2NpdmUgY29tZSB2YXJpIG9zc2lkaSBkaSBhem90byAoTk94KSBlIHBhcnRpY29sYXRvLiBRdWVzdGUgc29zdGFuemUgbm9uIHNvbG8gaGFubm8gdW4gaW1wYXR0byBuZWdhdGl2byBzdWxsYSBxdWFsaXRcdTAwZTAgZGVsbFx1MjAxOWFyaWEsIG1hIHBvc3Nvbm8gYW5jaGUgY29udHJpYnVpcmUgYSBwcm9ibGVtaSBkaSBzYWx1dGUgY29tZSBsXHUyMDE5YXNtYSBlIGxlIG1hbGF0dGllIGNhcmRpb3Zhc2NvbGFyaS4gSW5maW5lLCB2YXJpIHN0cnVtZW50aSBkaSBtb2JpbGl0XHUwMGUwIHNvc3RlbmliaWxlLCBjb21lIGxhIGJpY2ljbGV0dGEgKGVsZXR0cmljYSksIHBvc3Nvbm8gcmVuZGVyZSBsZSBjaXR0XHUwMGUwIHBpXHUwMGY5IHZpdmliaWxpIHJpZHVjZW5kbyBsYSBjb25nZXN0aW9uZSBzdHJhZGFsZSBlIHByZXZlbmVuZG8gY29zXHUwMGVjIGlsIHBpXHUwMGY5IHBvc3NpYmlsZSBsYSBjb25nZXN0aW9uZSBkZWwgdHJhZmZpY28gKGJsb2NjaGkgbmVsbGEgcmV0ZSBzdHJhZGFsZSkuPFwvcD4i" use_content_background_color="IjEi" content_background_color="IiNGOEZBRkMi" full_width_background="IjAi" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC8xOTAyMThfTU9CSUxJVEVJVC1pbmZvZ3JhcGhpYy1wcmFhdHBsYWF0LURFRl9UMTUwZHBpUkdCLXpvbmRlci10ZWtzdC5qcGciLCJhbHQiOiJzdXN0YWluYWJsZSBtb2JpbGl0eSIsIndpZHRoIjoiMTM0NSIsImhlaWdodCI6IjEwMTIifQ--" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjEi" _dataEncoded="1"}}

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" space_top="IjEwIg--" space_bottom="IjEwIg--" reverse_columns="IjEi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz5RdWFudG8gc29ubyBzb3N0ZW5pYmlsaSBsZSBkaXZlcnNlIG1vZGFsaXRcdTAwZTAgZGkgdHJhc3BvcnRvPzxcL2gzPlxyXG48cD5QZXIgZGV0ZXJtaW5hcmUgcXVhbnRvIHNpYW5vIHNvc3RlbmliaWxpIGFsY3VuaSBtZXp6aSBkaSB0cmFzcG9ydG8gZG9iYmlhbW8gY29uc2lkZXJhcmUgc2lhIGxlIGVtaXNzaW9uaSBkaSBzb3N0YW56ZSBub2NpdmUsIHNpYSBsYSBjaXJjb2xhcml0XHUwMGUwXC9yaXVzYWJpbGl0XHUwMGUwIGRlbGxlIG1hdGVyaWUgcHJpbWUgZSBkZWkgbWV6emkgZGkgcHJvZHV6aW9uZSBkaSBjaWFzY3VuIG1lenpvIGRpIHRyYXNwb3J0by4gVmFsdXRhcmUgbGEgc29zdGVuaWJpbGl0XHUwMGUwIGRlaSBtZXp6aSBkaSB0cmFzcG9ydG8gcmljaGllZGUgdW5hIHZpc2lvbmUgYW1waWEsIGluIGN1aSB2ZW5nb25vIGNvbnNpZGVyYXRpIGRpdmVyc2kgYXNwZXR0aS4gTm9uIHNpIHRyYXR0YSBzb2xvIGRlbGxlIGVtaXNzaW9uaSBkaXJldHRlIGRpIHNvc3RhbnplIG5vY2l2ZSBkdXJhbnRlIGxcdTIwMTl1c28gZGVsIHZlaWNvbG8sIG1hIGFuY2hlIGRlbGxhIGNpcmNvbGFyaXRcdTAwZTAgZSBkZWxsYSByaXV0aWxpenphYmlsaXRcdTAwZTAgZGVsbGUgbWF0ZXJpZSBwcmltZSBlIGRlbGxlIHJpc29yc2UgcHJvZHV0dGl2ZSBuZWNlc3NhcmllIHBlciByZWFsaXp6YXJlIGlsIHZlaWNvbG8uIEluIHRlb3JpYSwgYWQgZXNlbXBpbywgdW4gbWV6em8gZGkgdHJhc3BvcnRvIHBvdHJlYmJlIGVzc2VyZSBDTzIgbmV1dHJhbGUsIG1lbnRyZSBpbCBtZXp6byBkaSB0cmFzcG9ydG8gXHUwMGU4IHByb2RvdHRvIGluIHVuIG1vZG8gbW9sdG8gaW5xdWluYW50ZSBwZXIgbFx1MjAxOWFtYmllbnRlLCBpbCBjaGUgc2lnbmlmaWNhIGNoZSBpbCBtZXp6byBkaSB0cmFzcG9ydG8gaGEgYW5jb3JhIHVuYSBncmFuZGUgaW1wcm9udGEgZWNvbG9naWNhLjxcL3A:Ig--" use_content_background_color="IjEi" content_background_color="IiNGOEZBRkMi" full_width_background="IjAi" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC91cmJhbi10cmFuc3BvcnRzLWJ1cy10YXhpLXBvbGljZS1jYXItcGFzc2VuZ2VyLWNhci12YW4tdHJ1Y2stdHJhaW4tZmxhdC10cmFuc3BvcnRhdGlvbi1wdWJsaWMtdmVoaWNsZS1jaXR5LXRyYW5zcG9ydC1zZXQtdmVjdG9yLmpwZyIsImFsdCI6InN1c3RhaW5hYmxlIG1vYmlsaXR5Iiwid2lkdGgiOiIxMTI3IiwiaGVpZ2h0IjoiOTgwIn0-" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjEi" _dataEncoded="1"}}

    Emissioni di CO2 dei vari mezzi di trasporto Mezzi di trasporto a zero emissioni di CO2 (escluse le emissioni derivanti dalla produzione di energia elettrica)

    La ricerca mostra che l’uso di mezzi di trasporto sostenibili come biciclette (elettriche), scooter/ciclomotori elettrici e trasporti pubblici può dare un contributo significativo alla riduzione delle emissioni di CO2. Le biciclette normali, le biciclette elettriche, gli scooter/ciclomotori elettrici e le auto completamente elettriche sono completamente a zero emissioni di CO2. Almeno questi mezzi di trasporto sono tutti CO2 neutrali solo se non si tengono conto delle emissioni di sostanze nocive causate dalla produzione di elettricità.

     

    Emissioni medie di CO2 per chilometro per passeggero (comprese le emissioni derivanti dalla produzione di elettricità)

    Se consideriamo le emissioni di CO2 causate dalla produzione di energia elettrica per alimentare vari mezzi di trasporto, solo la bicicletta normale è CO2 neutrale, perché non utilizza elettricità. Una bicicletta elettrica è l'alternativa più ecologica con emissioni di soli 3 grammi di CO2 per chilometro. Si tratta di ben poco, soprattutto se si considera che uno scooter elettrico consuma in media 15 grammi e un'auto elettrica consuma in media 53 grammi di CO2 per chilometro e per passeggero. Molto più inquinanti dei mezzi di trasporto completamente alimentati da energia elettrica e/o forza muscolare sono i veicoli con motore a combustione tradizionale, come ad esempio uno scooter/ciclomotore che funziona a benzina. Un ciclomotore alimentato a benzina emette in media 75 grammi di CO2 per passeggero ogni chilometro. Oltre al ciclomotore ci sono ovviamente molti altri mezzi di trasporto che emettono molta CO2. Un mezzo di trasporto che emette mediamente ancora di più è, ad esempio, l’auto ibrida che utilizza oltre al tradizionale motore a combustione anche la trazione elettrica. Queste auto ibride non sono sempre così sostenibili come ci si aspetterebbe da un’auto a trazione elettrica. In media, un'auto ibrida con alimentazione a benzina ed elettrica emette 110 grammi di CO2 per passeggero ogni chilometro. Va notato che le emissioni nocive variano notevolmente tra i diversi tipi di auto ibride. Ancora più inquinanti sono le auto alimentate interamente da un tradizionale motore a combustione. In media, un'auto diesel emette non meno di 131 grammi di CO2 e un'auto a benzina ben 149 grammi di CO2 per passeggero per chilometro.

     

    Emissioni medie di CO2 per chilometro per passeggero nel trasporto pubblico (comprese le emissioni derivanti dalla produzione di elettricità)

    Il trasporto pubblico viene spesso definito un’alternativa sostenibile ed ecologica al viaggiare con la propria auto, ma il trasporto pubblico è davvero così sostenibile ed ecologico? Attualmente il trasporto pubblico utilizza prevalentemente motori a combustione tradizionali basati sul consumo di combustibili fossili. Tuttavia, le emissioni di CO2 per passeggero per chilometro nel trasporto pubblico sono relativamente piccole se paragonate alla CO2 che verrebbe emessa se i passeggeri viaggiassero ciascuno con la propria auto. In media, rispettivamente in metropolitana, tram e autobus vengono emessi 43, 65 e 117 grammi di CO2 per passeggero per chilometro. Ciò presuppone un'occupazione media di ciascun mezzo di trasporto. Rispetto alle emissioni medie che un’auto diesel (131 grammi di CO2) o un’auto a benzina (149 grammi di CO2 produce) per passeggero per chilometro, il trasporto pubblico appare sicuramente un’alternativa sostenibile e rispettosa dell’ambiente. Inoltre nel trasporto pubblico vengono utilizzati sempre più mezzi di trasporto elettrici sostenibili, come ad esempio gli autobus di linea elettrici. Tuttavia, il trasporto pubblico non sarà mai sostenibile quanto il trasporto su una bicicletta normale o elettrica.

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" space_top="IjEwIg--" space_bottom="IjEwIg--" reverse_columns="IjEi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz5DaXJjb2xhcml0XHUwMGUwLCByaXVzYWJpbGl0XHUwMGUwIGUgc29zdGVuaWJpbGl0XHUwMGUwIGRlbGxlIG1hdGVyaWUgcHJpbWUgZSBkZWkgcHJvY2Vzc2kgcHJvZHV0dGl2aTxcL2gzPlxyXG48cD5Db21lIGFjY2VubmF0byBpbiBwcmVjZWRlbnphLCB2YWx1dGFyZSBsYSBzb3N0ZW5pYmlsaXRcdTAwZTAgZGVsbGUgZGl2ZXJzZSBtb2RhbGl0XHUwMGUwIGRpIHRyYXNwb3J0byByaWNoaWVkZSB1bmEgdmlzaW9uZSBhbXBpYSwgY29uc2lkZXJhbmRvIG5vbiBzb2xvIGxlIGVtaXNzaW9uaSBkaXJldHRlIGRpIHNvc3RhbnplIG5vY2l2ZSBkdXJhbnRlIGxcdTIwMTl1c28gZGVsIHZlaWNvbG8sIG1hIGFuY2hlIGNvbnNpZGVyYW5kbyBsYSBzdWEgY2lyY29sYXJpdFx1MDBlMCwgcml1dGlsaXp6YWJpbGl0XHUwMGUwIGUgc29zdGVuaWJpbGl0XHUwMGUwIGRlbGxlIG1hdGVyaWUgcHJpbWUsIGRlaSBtZXp6aSBkaSBwcm9kdXppb25lIGUgcHJvY2Vzc2kgZGkgcHJvZHV6aW9uZS4gXHUwMGM4IHNvcnByZW5kZW50ZSBjaGUgaWwgcHJvY2Vzc28gZGkgcHJvZHV6aW9uZSBkaSB2ZWljb2xpIGVsZXR0cmljaSBjb3N0aSByZWxhdGl2YW1lbnRlIHBpXHUwMGY5IGVuZXJnaWEgcmlzcGV0dG8gYWxsYSBwcm9kdXppb25lIGRpIHZlaWNvbGkgY29uIG1vdG9yZSBhIGNvbWJ1c3Rpb25lLiBJbm9sdHJlLCBsXHUyMDE5ZXN0cmF6aW9uZSBkZWxsZSBtYXRlcmllIHByaW1lIGUgbGEgcHJvZHV6aW9uZSBkZWxsZSBiYXR0ZXJpZSBwb3Nzb25vIGF2ZXJlIGVmZmV0dGkgbmVnYXRpdmkgc3VsbFx1MjAxOWFtYmllbnRlLiBJbm9sdHJlLCByaWNpY2xhcmUgbGUgYmF0dGVyaWUgXHUwMGU4IHVuIHByb2Nlc3NvIGxlZ2dlcm1lbnRlIHBpXHUwMGY5IGNvbXBsaWNhdG8gcmlzcGV0dG8gYWwgcmljaWNsYWdnaW8gZGVsbGUgcGFydGkgZGkgdW4gdmVpY29sbyBjb24gdW4gbW90b3JlIGEgY29tYnVzdGlvbmUgdHJhZGl6aW9uYWxlLiBRdWluZGksIHF1YW5kbyBzaSBndWFyZGEgYWxsYSBjaXJjb2xhcml0XHUwMGUwLCBhbGxhIHJpdXRpbGl6emFiaWxpdFx1MDBlMCBlIGFsbGEgc29zdGVuaWJpbGl0XHUwMGUwIGRlbGxlIG1hdGVyaWUgcHJpbWUgZSBkZWkgcHJvY2Vzc2kgcHJvZHV0dGl2aSwgaW4gcmVhbHRcdTAwZTAgbm9uIGNcdTIwMTlcdTAwZTggbmllbnRlIGRpIHBpXHUwMGY5IHNvc3RlbmliaWxlIGRlbGxhIHByb2R1emlvbmUgZGkgYmljaWNsZXR0ZSBub3JtYWxpLiBMYSBwcm9kdXppb25lIGRpIGJpY2ljbGV0dGUgbm9ybWFsaSBcdTAwZTggbW9sdG8gc29zdGVuaWJpbGUgZ3JhemllIGFsIGxvcm8gZGVzaWduIHNlbXBsaWNlIGUgYWwgZmF0dG8gY2hlIGRpZmZpY2lsbWVudGUgc29ubyBuZWNlc3NhcmllIG1hdGVyaWUgcHJpbWUgY2hlIG5vbiBwb3NzYW5vIGVzc2VyZSBmYWNpbG1lbnRlIHJpdXRpbGl6emF0ZS48XC9wPiI-" use_content_background_color="IjEi" content_background_color="IiNGOEZBRkMi" full_width_background="IjAi" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9UaXRlbC5qcGciLCJhbHQiOiJDaXJjdWxhciBFY29ub215IGUtYmlrZSIsIndpZHRoIjoiMjUwMCIsImhlaWdodCI6IjI1MDAifQ--" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjEi" _dataEncoded="1"}}

    Inoltre, le biciclette elettriche possono essere viste come un’alternativa sostenibile. Anche se utilizzano batterie, gli effetti sull’ambiente sono relativamente piccoli perché ne servono pochissime, soprattutto se si confrontano le batterie di una bicicletta elettrica con uno scooter elettrico o addirittura un’auto elettrica. Questo perché la bicicletta elettrica è in parte alimentata anche dalla forza muscolare, il che significa che viene richiesta meno energia alla batteria della bicicletta. Inoltre, le batterie delle e-bike oggigiorno utilizzano solitamente la tecnologia delle batterie agli ioni di litio (Li-Ion), che è molto più rispettosa dell'ambiente rispetto a molte tecnologie di batterie precedenti. Infine, le altre materie prime di una bicicletta elettrica come acciaio e gomma sono generalmente facili da riciclare. Oltre alla bicicletta normale, la bicicletta elettrica è quindi uno dei mezzi di trasporto più sostenibili. Non sorprende quindi che vi sia una domanda crescente di biciclette elettriche, soprattutto dopo che la bicicletta elettrica si è sviluppata in modo significativo nel corso degli anni.

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" space_top="IjEwIg--" space_bottom="IjEwIg--" reverse_columns="IjAi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz5Nb2JpbGl0XHUwMGUwIHNvc3RlbmliaWxlIGVkIGV2b2x1emlvbmUgZGVsbGEgdGVjbm9sb2dpYSBkZWxsZSBiYXR0ZXJpZSBwZXIgZS1iaWtlPFwvaDM:XHJcbjxwPkxcdTIwMTlhdW1lbnRvIGRlbGxlIGJpY2ljbGV0dGUgZWxldHRyaWNoZSBuZWdsaSB1bHRpbWkgYW5uaSBub24gc29sbyBoYSBwb3J0YXRvIGEgdW5hIG1pbm9yZSBkaXBlbmRlbnphIGRhbGxlIGF1dG8sIG1hIGNvbnRyaWJ1aXNjZSBhbmNoZSBhIHVubyBzdGlsZSBkaSB2aXRhIHBpXHUwMGY5IGF0dGl2byBlIGEgdW5hIHJpZHV6aW9uZSBkZWxsZSBzb3N0YW56ZSBub2NpdmUgbmVsbFx1MjAxOWFyaWEuIFVuYSBwYXJ0ZSBjcnVjaWFsZSBkaSBxdWVzdG8gc3ZpbHVwcG8gZGVsIG1lcmNhdG8gXHUwMGU4IGlsIG1pZ2xpb3JhbWVudG8gZGVsbGEgdGVjbm9sb2dpYSBkZWxsZSBiYXR0ZXJpZSBlIGxhIGNyZXNjZW50ZSBkb21hbmRhIGRpIGJpY2ljbGV0dGUgZWxldHRyaWNoZS4gTmVsIGNvcnNvIGRlZ2xpIGFubmkgbGEgY2FwYWNpdFx1MDBlMCwgbFx1MjAxOWF1dG9ub21pYSBlIGxhIGR1cmF0YSBkZWxsZSBiYXR0ZXJpZSBtb2Rlcm5lIHNvbm8gbm90ZXZvbG1lbnRlIG1pZ2xpb3JhdGUsIGF1bWVudGFuZG8gbm9uIHNvbG8gbGUgcHJlc3RhemlvbmkgbWVkaWUgbWEgYW5jaGUgbFx1MjAxOWVmZmljaWVuemEgZGVsbGUgZS1iaWtlLiBDb24gdW5hIG1hZ2dpb3JlIGF1dG9ub21pYSwgdW4gcHJvY2Vzc28gZGkgcmljYXJpY2EgYWNjZWxlcmF0byBlIHVuYSBtYWdnaW9yZSBkdXJhdGEgZGVsbGEgYmF0dGVyaWEsIGxlIGUtYmlrZSBzb25vIGRpdmVudGF0ZSB1blx1MjAxOWFsdGVybmF0aXZhIGVjb2xvZ2ljYSBhbmNvcmEgcGlcdTAwZjkgYXR0cmFlbnRlIHJpc3BldHRvIGFpIHZlaWNvbGkgY29udmVuemlvbmFsaS4gTGUgYXR0dWFsaSBiYXR0ZXJpZSBhZ2xpIGlvbmkgZGkgbGl0aW8gc29ubyBtb2x0byBwaVx1MDBmOSBkdXJldm9saSwgcmVuZGVuZG8gdHJhc2N1cmFiaWxlIGwnaW5xdWluYW1lbnRvIGRlbGxhIGJpY2ljbGV0dGEgZWxldHRyaWNhLCBzb3ByYXR0dXR0byBzZSBjb25mcm9udGF0byBjb24gaSB2ZWljb2xpIGRvdGF0aSBkaSBtb3RvcmUgYSBjb21idXN0aW9uZSwgY29tZSBsYSBtYWdnaW9yIHBhcnRlIGRlaSBjaWNsb21vdG9yaSwgY2ljbG9tb3RvcmksIG1vdG9jaWNsZXR0ZSBlIGF1dG9tb2JpbGkuPFwvcD4i" use_content_background_color="IjEi" content_background_color="IiNGOEZBRkMi" full_width_background="IjAi" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9UaXRlbF8yXy5qcGciLCJhbHQiOiJDaXJjdWxhciBFY29ub215IGUtYmlrZSIsIndpZHRoIjoiMjUwMCIsImhlaWdodCI6IjI1MDAifQ--" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjEi" _dataEncoded="1"}}

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" space_top="IjEwIg--" space_bottom="IjEwIg--" reverse_columns="IjEi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz5JbCBydW9sbyBkZWxsZSBlLWJpa2UgbmVsbGEgcmlkdXppb25lIGRlbGxlIGVtaXNzaW9uaSBkaSBDTzI8XC9oMz5cclxuPHA:Q29tZSBhY2Nlbm5hdG8gaW4gcHJlY2VkZW56YSwgaWwgdHJhZmZpY28gYXV0b21vYmlsaXN0aWNvIHJpbWFuZSB1bmEgZGVsbGUgcHJpbmNpcGFsaSBmb250aSBkaSBpbnF1aW5hbWVudG8gYXRtb3NmZXJpY28gZSBkaSBlbWlzc2lvbmkgZGkgQ08yIG5lbGxlIGFyZWUgdXJiYW5lLCBjb24gY29uc2VndWVuemUgbmVnYXRpdmUgZGltb3N0cmFiaWxpIHBlciBsYSBzYWx1dGUgcHViYmxpY2EsIGxhIHF1YWxpdFx1MDBlMCBkZWxsXHUyMDE5YXJpYSBlIGxcdTIwMTlhbWJpZW50ZS4gTGUgZS1iaWtlLCBhbGltZW50YXRlIGRhIGJhdHRlcmllIHB1bGl0ZSBlZCBlZmZpY2llbnRpLCBwb3Nzb25vIHF1aW5kaSBzdm9sZ2VyZSB1biBydW9sbyBpbXBvcnRhbnRlIG5lbGxhIHJpZHV6aW9uZSBkaSBxdWVzdGUgZW1pc3Npb25pLiBSaWR1Y2VuZG8gbGEgZG9tYW5kYSBkaSBjYXJidXJhbnRlIGUgYWxsZXZpYW5kbyBsYSBjb25nZXN0aW9uZSBkZWwgdHJhZmZpY28sIGxlIGUtYmlrZSBjb250cmlidWlzY29ubyBhIHVuIGFtYmllbnRlIHBpXHUwMGY5IHB1bGl0byBlIHBpXHUwMGY5IHNhbm8uIFNvcHJhdHR1dHRvIG5lbGxlIGNpdHRcdTAwZTAgZG92ZSBpbCB0cmFmZmljbyBcdTAwZTggc3Blc3NvIGludGVuc28gZSBsYSBxdWFsaXRcdTAwZTAgZGVsbFx1MjAxOWFyaWEgbm9uIFx1MDBlOCBzZW1wcmUgYnVvbmEsIGlsIHBhc3NhZ2dpbyBhbGxlIGJpY2ljbGV0dGUgZWxldHRyaWNoZSBwdVx1MDBmMiBxdWluZGkgYXZlcmUgaW1wb3J0YW50aSBlZmZldHRpIHBvc2l0aXZpLiBMZSBtaXN1cmUgcG9saXRpY2hlLCBpIHN1c3NpZGkgZSBnbGkgaW52ZXN0aW1lbnRpIG5lbGxlIGluZnJhc3RydXR0dXJlIGNpY2xpc3RpY2hlIHNvbm8gZXNzZW56aWFsaSBwZXIgbWFzc2ltaXp6YXJlIHF1ZXN0aSBiZW5lZmljaSBlIHByb211b3ZlcmUgbFx1MjAxOWFkb3ppb25lIGRlbGxlIGJpY2ljbGV0dGUgZWxldHRyaWNoZS4gTm9uIHR1dHRlIGxlIGNpdHRcdTAwZTAgaGFubm8gYW5jb3JhIHN2aWx1cHBhdG8gbFx1MjAxOWluZnJhc3RydXR0dXJhIGluIG1vZG8gdGFsZSBkYSByZW5kZXJsYSBhZGF0dGEgYWxsZSBiaWNpY2xldHRlIGVsZXR0cmljaGUuIERcdTIwMTlhbHRybyBjYW50bywgaW4gYWxjdW5lIGNpdHRcdTAwZTAgbGUgYmljaWNsZXR0ZSBlbGV0dHJpY2hlIHZlbmdvbm8gZ2lcdTAwZTAgb2ZmZXJ0ZSBjb21lIG1lenpvIGRpIHRyYXNwb3J0byBwdWJibGljby48XC9wPiI-" use_content_background_color="IjEi" content_background_color="IiNGOEZBRkMi" full_width_background="IjAi" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9lYmlrZS5qcGciLCJhbHQiOiJDaXJjdWxhciBFY29ub215IGUtYmlrZSIsIndpZHRoIjoiNjAwIiwiaGVpZ2h0IjoiNDAwIn0-" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjEi" _dataEncoded="1"}}

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" space_top="IjEwIg--" space_bottom="IjEwIg--" reverse_columns="IjAi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz5CZW5lZmljaSBwZXIgbGEgc2FsdXRlIGRlbGxhIGJpY2ljbGV0dGEgZWxldHRyaWNhPFwvaDM:XHJcbjxwPk9sdHJlIGFpIGJlbmVmaWNpIGFtYmllbnRhbGkgZGVsbGEgbW9iaWxpdFx1MDBlMCBzb3N0ZW5pYmlsZSwgbGEgYmljaWNsZXR0YSBlbGV0dHJpY2Egb2ZmcmUgYW5jaGUgbm90ZXZvbGkgYmVuZWZpY2kgcGVyIGxhIHNhbHV0ZS4gSWwgY2ljbGlzbW8gY29udHJpYnVpc2NlIGEgdW5vIHN0aWxlIGRpIHZpdGEgYXR0aXZvIGUgcmlkdWNlIGlsIHJpc2NoaW8gZGkgbWFsYXR0aWUgY3JvbmljaGUgY29tZSBtYWxhdHRpZSBjYXJkaW92YXNjb2xhcmkgZSBkaWFiZXRlLiBTY2VnbGllbmRvIGxhIG1vZGFsaXRcdTAwZTAgZGkgdHJhc3BvcnRvIHNvc3RlbmliaWxlIGRpIHVuYSBiaWNpY2xldHRhIGVsZXR0cmljYSwgbGUgcGVyc29uZSBwb3Nzb25vIG1pZ2xpb3JhcmUgbGEgcHJvcHJpYSBmb3JtYSBmaXNpY2EgZSBhbGxvIHN0ZXNzbyB0ZW1wbyByaWR1cnJlIGxlIGNvbnNlZ3VlbnplIG5lZ2F0aXZlIGRlbGxcdTIwMTlpbnF1aW5hbWVudG8gYXRtb3NmZXJpY28gZSBkZWdsaSBpbmNpZGVudGkgc3RyYWRhbGkuPFwvcD4i" use_content_background_color="IjEi" content_background_color="IiNGOEZBRkMi" full_width_background="IjAi" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9nZXpvbmRoZWlkX2UtYmlrZS5qcGciLCJhbHQiOiJDaXJjdWxhciBFY29ub215IGUtYmlrZSIsIndpZHRoIjoiODA0IiwiaGVpZ2h0IjoiNTM2In0-" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjEi" _dataEncoded="1"}}

    Conclusione: un futuro promettente per le biciclette elettriche nella transizione verso la mobilità sostenibile

    L’evoluzione delle tecnologie delle batterie per e-bike e il crescente riconoscimento dei vantaggi della mobilità sostenibile hanno portato a un futuro promettente per la bicicletta elettrica. La bicicletta elettrica può svolgere un ruolo nella transizione verso una mobilità urbana efficiente, pulita e rispettosa dell’ambiente. Incoraggiando l’uso delle biciclette elettriche, sia di proprietà privata che nei trasporti pubblici, le città di tutto il mondo possono lottare per un futuro più pulito e più verde per tutti i residenti.

  3. Guida alla decisione sulle e-bike: quale bici elettrica fa per me?

    Avete intenzione di acquistare una bicicletta elettrica, ma non siete sicuri del tipo di bicicletta elettrica che fa per voi? Allora siete nel posto giusto! In questo post vi parleremo dei diversi tipi di bici elettriche che potete prendere in considerazione. Ognuno di questi tipi di bici elettriche è infatti progettato per soddisfare esigenze specifiche diverse. In questa guida completa, quindi, vi diremo quali tipi di biciclette elettriche sono adatte per quali scopi, aiutandovi così a trovare la bicicletta che fa per voi!

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" reverse_columns="IjAi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz4xLiBCaWNpY2xldHRlIGVsZXR0cmljaGUgdXJiYW5lPFwvaDM:XG48cD5JbCBwcmltbyB0aXBvIGRpIGJpY2ljbGV0dGEgZWxldHRyaWNhIGRpIGN1aSBwYXJsaWFtbyBcdTAwZTggbGEgY2l0eSBiaWtlIGVsZXR0cmljYS4gU2kgdHJhdHRhIGRpIHVubyBkZWkgdGlwaSBkaSBiaWNpIGVsZXR0cmljaGUgcGlcdTAwZjkgY29ub3NjaXV0aSBlIGNoZSBxdWFzaSB0dXR0aSBpbmNvbnRyYW5vIHByaW1hIG8gcG9pLiBMZSBiaWNpY2xldHRlIGVsZXR0cmljaGUgdXJiYW5lLCBub3RlIGFuY2hlIGNvbWUgJyd1cmJhbiBlLWJpa2VzJycsIHNvbm8gcHJvZ2V0dGF0ZSBwZXIgZ2xpIHNwb3N0YW1lbnRpIHF1b3RpZGlhbmkgZSBsYSBuYXZpZ2F6aW9uZSBpbiBhbWJpZW50ZSB1cmJhbm8uIFNvbm8gY2FyYXR0ZXJpenphdGUgZGEgdGVsYWkgY29uZm9ydGV2b2xpLCBwb3NpemlvbmkgZGkgc2VkdXRhIGVyZ29ub21pY2hlIGUgdXRpbGkgZXh0cmEgY29tZSBwb3J0YXBhY2NoaSBpbnRlZ3JhdGkgZSBpbGx1bWluYXppb25lIHBvdGVudGUgcGVyIGxhIG1hc3NpbWEgc2ljdXJlenphIGUgY29tb2RpdFx1MDBlMCwgYW5jaGUgbmVsbGUgc3RyYWRlIGNpdHRhZGluZSBwaVx1MDBmOSB0cmFmZmljYXRlLiBJbiBnZW5lcmFsZSwgbGUgYmljaWNsZXR0ZSBlbGV0dHJpY2hlIGRhIGNpdHRcdTAwZTAgbm9uIHNvbm8gc2VtcHJlIGluIGdyYWRvIGRpIGNvcHJpcmUgZGlzdGFuemUgbW9sdG8gbHVuZ2hlLCBwb2ljaFx1MDBlOSBzcGVzc28gbm9uIHNvbm8gbmVjZXNzYXJpZSBuZW1tZW5vIHBlciBpbCBjaWNsaXNtbyBxdW90aWRpYW5vIGluIGNpdHRcdTAwZTAuIFNlIGludmVjZSB2b2xldGUgcGVyY29ycmVyZSBsdW5naGUgZGlzdGFuemUgYSBzY29wbyByaWNyZWF0aXZvIGNvbiBsYSB2b3N0cmEgYmljaSBlbGV0dHJpY2EsIHBvdHJlc3RlIHByZW5kZXJlIGluIGNvbnNpZGVyYXppb25lIHVuYSBiaWNpIGVsZXR0cmljYSBkYSB0cmVra2luZy48XC9wPiI-" use_content_background_color="IjAi" content_background_color="IiNGOUY5Rjki" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9lbGVrdHJpc2NoZS1zdGFkc2ZpZXRzLmpwZyIsImFsdCI6ImVsZWt0cmlzY2hlLXN0YWRzZmlldHMiLCJ3aWR0aCI6IjEyMDAiLCJoZWlnaHQiOiIxMjAwIn0-" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjAi" _dataEncoded="1"}}

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" reverse_columns="IjEi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz4yLiBCaWNpY2xldHRlIGRhIHRyZWtraW5nIGVsZXR0cmljaGUgKFRvdXJpbmcgRS1iaWtlKTxcL2gzPlxuPHA:T2x0cmUgYWxsYSBjaXR5IGJpa2UgZWxldHRyaWNhLCBwb3RldGUgcHJlbmRlcmUgaW4gY29uc2lkZXJhemlvbmUgYW5jaGUgdW5hIGJpY2kgZGEgdHJla2tpbmcgZWxldHRyaWNhLiBMYSBiaWNpIGVsZXR0cmljYSBkYSB0cmVra2luZywgbm90YSBhbmNoZSBjb21lIGUtYmlrZSBkYSB0dXJpc21vLCBcdTAwZTggcHJvZ2V0dGF0YSBhcHBvc2l0YW1lbnRlIHBlciBsZSBsdW5naGUgZGlzdGFuemUgZSBwZXIgaSB2aWFnZ2kgYXZ2ZW50dXJvc2kgYSBzY29wbyByaWNyZWF0aXZvLiBMZSBiaWNpY2xldHRlIGVsZXR0cmljaGUgZGEgdHJla2tpbmcgc29ubyBzb2xpdGFtZW50ZSBkb3RhdGUgZGkgdW4gdGVsYWlvIHJvYnVzdG8sIGluIGdyYWRvIGRpIHNvcHBvcnRhcmUgbGUgc2ZpZGUgZGkgbHVuZ2hlIGRpc3RhbnplIGUgZGkgYXR0cmF2ZXJzYXJlIHRlcnJlbmkgZGl2ZXJzaS4gSWwgdGVsYWlvIFx1MDBlOCBzb2xpdGFtZW50ZSBpbiBhbGx1bWluaW8gbyBpbiB1biBhbHRybyBtYXRlcmlhbGUgbGVnZ2VybyBlIHJlc2lzdGVudGUuIElub2x0cmUsIGxlIGJpY2kgZGEgdHJla2tpbmcgZWxldHRyaWNoZSBvZmZyb25vIHNwZXNzbyB1bmEgcG9zaXppb25lIGRpIHNlZHV0YSBjb25mb3J0ZXZvbGUsIGVzc2VuemlhbGUgcGVyIGlsIGNvbWZvcnQgZGkgZ3VpZGEgYSBsdW5nbyB0ZXJtaW5lLiBJbCBtYW51YnJpbyBlIGxhIHBvc2l6aW9uZSBkZWxsYSBzZWxsYSBzb25vIHByb2dldHRhdGkgcGVyIG9mZnJpcmUgdW5hIHBvc2l6aW9uZSBkaSBndWlkYSByaWxhc3NhdGEgZWQgZXJnb25vbWljYSwgcmlkdWNlbmRvIGwnYWZmYXRpY2FtZW50byBkdXJhbnRlIGxlIGx1bmdoZSBwZWRhbGF0ZS4gSW5maW5lLCB1bmEgZGVsbGUgZGlmZmVyZW56ZSBwaVx1MDBmOSBldmlkZW50aSB0cmEgdW5hIGJpY2kgZWxldHRyaWNhIGRhIHRyZWtraW5nIGUgdW5hIGNpdHkgYmlrZSBlbGV0dHJpY2EgXHUwMGU4IGdlbmVyYWxtZW50ZSBsYSBjYXBhY2l0XHUwMGUwIGRlbGxhIGJhdHRlcmlhIGNvbnRlbnV0YSBuZWxsYSBiaWNpIGVsZXR0cmljYS4gTGUgYmljaSBlbGV0dHJpY2hlIGRhIHRyZWtraW5nIGhhbm5vIGRpIHNvbGl0byB1bmEgY2FwYWNpdFx1MDBlMCBkZWxsYSBiYXR0ZXJpYSBtb2x0byBwaVx1MDBmOSBncmFuZGUsIGluIG1vZG8gZGEgcG90ZXIgY29wcmlyZSBkaXN0YW56ZSBtb2x0byBwaVx1MDBmOSBsdW5naGUgcHJpbWEgZGkgZG92ZXIgcmljYXJpY2FyZSBsYSBiYXR0ZXJpYS4gSW4gYnJldmUsIGNvbiBpIGxvcm8gdGVsYWkgcm9idXN0aSwgbGUgY29tb2RlIHBvc2l6aW9uaSBkaSBzZWR1dGEgZSBsZSBiYXR0ZXJpZSBwaVx1MDBmOSBjYXBpZW50aSwgbGUgYmljaSBlbGV0dHJpY2hlIGRhIHRyZWtraW5nIHNvbm8gcGVyZmV0dGUgcGVyIGx1bmdoZSBwZWRhbGF0ZSwgYXZ2ZW50dXJlIGRpIHBpXHUwMGY5IGdpb3JuaSBlIHZhY2FuemUgaW4gYmljaWNsZXR0YS4gU2lhIGNoZSBzaSB0cmF0dGkgZGkgdW4gdG91ciBpbiBtb250YWduYSBvIGRpIHVuJ2VzcGxvcmF6aW9uZSBkZWxsYSBjYW1wYWduYSwgbGUgYmljaSBkYSB0cmVra2luZyBlbGV0dHJpY2hlIChlLWJpa2UgZGEgdHVyaXNtbykgc29ubyBhZGF0dGUgcGVyIGxlIGdpdGUgcmljcmVhdGl2ZSwgbGUgZGlzdGFuemUgcGlcdTAwZjkgbHVuZ2hlIGUgaSBkaXZlcnNpIHRlcnJlbmkuPFwvcD4i" use_content_background_color="IjAi" content_background_color="IiNGOUY5Rjki" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC8xMjgwX0FCdjFQcDF2Y0dTMS5wbmciLCJhbHQiOiJlbGVrdHJpc2NoZS10cmVra2luZ2ZpZXRzIiwid2lkdGgiOiIxMjgwIiwiaGVpZ2h0IjoiOTA1In0-" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjAi" _dataEncoded="1"}}

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" reverse_columns="IjAi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz4zLiBNb3VudGFpbiBiaWtlIGVsZXR0cmljaGUgKE9mZi1Sb2FkIEUtQmlrZXNcLyBFLU1vdW50YWluYmlrZXMpPFwvaDM:XG48cD5OZWwgY2FzbyBpbiBjdWkgdW5hIGJpY2kgZGEgdHJla2tpbmcgZWxldHRyaWNhIG5vbiB2aSBwZXJtZXR0YSBkaSBhdHRyYXZlcnNhcmUgdGVycmVuaSBpbXBlZ25hdGl2aSBlIGFjY2lkZW50YXRpLCBwb3RyZXN0ZSBwcmVuZGVyZSBpbiBjb25zaWRlcmF6aW9uZSB1bmEgbW91bnRhaW4gYmlrZSBlbGV0dHJpY2EuIENoaWFtYXRhIGFuY2hlIGUtYmlrZSBkYSBmdW9yaXN0cmFkYSBvIGUtbW91bnRhaW4gYmlrZSwgbGEgbW91bnRhaW4gYmlrZSBlbGV0dHJpY2EgXHUwMGU4IHByb2dldHRhdGEgcGVyIGxlIGF2dmVudHVyZSBmdW9yaXN0cmFkYSBlIGxhIGNvbnF1aXN0YSBkaSB0ZXJyZW5pIGFjY2lkZW50YXRpLiBJbiBnZW5lcmUsIGxlIG1vdW50YWluIGJpa2UgZWxldHRyaWNoZSBzb25vIGRvdGF0ZSBkaSB0ZWxhaSByb2J1c3RpLCBzaXN0ZW1pIGRpIHNvc3BlbnNpb25lIGF2YW56YXRpIGUgcG5ldW1hdGljaSBzcGVjaWFsaSBjaGUgYXNzaWN1cmFubyBsYSBtYXNzaW1hIGFkZXJlbnphIHN1IHNlbnRpZXJpIGFjY2lkZW50YXRpIGUgcGVuZGlpIHJpcGlkaS4gUGVyIGFzc29yYmlyZSBnbGkgdXJ0aSBlIGxlIHZpYnJhemlvbmkgc3VpIHBlcmNvcnNpIGFjY2lkZW50YXRpLCBsZSBlLW1vdW50YWluIGJpa2Ugc29ubyBkb3RhdGUgZGkgZm9yY2VsbGUgYW50ZXJpb3JpIGUgYW1tb3J0aXp6YXRvcmkgcG9zdGVyaW9yaSBzb3NwZXNpLiBRdWVzdGUgc29zcGVuc2lvbmkgYWl1dGFubyBhZCBhc3NvcmJpcmUgbGUgYXNwZXJpdFx1MDBlMCBkZWwgdGVycmVubywgY29uc2VudGVuZG8gYWwgY2ljbGlzdGEgZGkgc3BlcmltZW50YXJlIHVuIG1hZ2dpb3JlIGNvbnRyb2xsbyBlIGNvbWZvcnQgZHVyYW50ZSBsYSBndWlkYS4gSW5vbHRyZSwgbGUgZS1tb3VudGFpbiBiaWtlIHNvbm8gc3Blc3NvIGRvdGF0ZSBkaSB1biBzaXN0ZW1hIGRpIHRyYXNtaXNzaW9uZSBtb2x0byBwb3RlbnRlLCBjb24gaWwgbW90b3JlIHNvbGl0YW1lbnRlIGFsaW1lbnRhdG8gZGEgdW5hIGJhdHRlcmlhIGRhIGJpY2ljbGV0dGEgY29uIHVuYSBjYXBhY2l0XHUwMGUwIG1vbHRvIGVsZXZhdGEgcGVyIG9mZnJpcmUgbGUgbWFzc2ltZSBwcmVzdGF6aW9uaS4gQ2hlIHNpIHRyYXR0aSBkaSBwZXJjb3JyZXJlIHNlbnRpZXJpIGZhbmdvc2kgbmVpIGJvc2NoaSBvIGRpIGNvbnF1aXN0YXJlIGxlIGNpbWUgZGVsbGUgbW9udGFnbmUsIGNvbiB1bmEgZS1tb3VudGFpbiBiaWtlIHNhcmV0ZSBwcm9udGkgcGVyIHF1YWxzaWFzaSBhdnZlbnR1cmEuPFwvcD4i" use_content_background_color="IjAi" content_background_color="IiNGOUY5Rjki" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9lbGVrdHJpc2NoZS1tb3VudGFpbmJpa2UuanBnIiwiYWx0IjoiZWxla3RyaXNjaGUtbW91bnRhaW5iaWtlIiwid2lkdGgiOiIxNTgyIiwiaGVpZ2h0IjoiODU3In0-" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjAi" _dataEncoded="1"}}

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" reverse_columns="IjEi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz40LiBCaWNpY2xldHRlIGVsZXR0cmljaGUgcGllZ2hldm9saTxcL2gzPlxuPHA:UGVyIGNoaSB2aXZlIGluIGNpdHRcdTAwZTAgZSBoYSBwb2NvIHNwYXppbyBhIGRpc3Bvc2l6aW9uZSBlIHZ1b2xlIHBvcnRhcmUgY29uIHNcdTAwZTkgbGEgYmljaWNsZXR0YSBzdWkgbWV6emkgcHViYmxpY2ksIGxlIGJpY2ljbGV0dGUgZWxldHRyaWNoZSBwaWVnaGV2b2xpIHNvbm8gbGEgc2NlbHRhIGlkZWFsZS4gUXVlc3RlIGJpY2ljbGV0dGUgY29tcGF0dGUgZSBtYW5lZ2dldm9saSBwb3Nzb25vIGVzc2VyZSBmYWNpbG1lbnRlIHJpcGllZ2F0ZSBpbiBkaW1lbnNpb25pIG1vbHRvIHJpZG90dGUsIGlsIGNoZSBsZSByZW5kZSBmYWNpbGkgZGEgdHJhc3BvcnRhcmUgc3VpIG1lenppIHB1YmJsaWNpIGUgZGEgcmlwb3JyZSBuZWwgYmFnYWdsaWFpbyBkZWxsJ2F1dG8sIGFkIGVzZW1waW8uIElub2x0cmUsIGxlIGJpY2ljbGV0dGUgZWxldHRyaWNoZSBwaWVnaGV2b2xpIHBvc3Nvbm8gZXNzZXJlIGZhY2lsbWVudGUgcmlwb3N0ZSBpbiBwaWNjb2xpIGFwcGFydGFtZW50aSBvIHVmZmljaSBzdHJldHRpLCBpbCBjaGUgXHUwMGU4IHNwZXNzbyBtb2x0byB1dGlsZSBzb3ByYXR0dXR0byBpbiBjaXR0XHUwMGUwLiBQZXIgcXVlc3RpIG1vdGl2aSwgaWwgZGVzaWduIHBpZWdoZXZvbGUgZGVsbGUgYmljaWNsZXR0ZSBlbGV0dHJpY2hlIHBpZWdoZXZvbGkgXHUwMGU4IHNwZXNzbyB1dGlsZSBwZXIgaSBwZW5kb2xhcmksIGdsaSBhYml0YW50aSBkZWxsZSBjaXR0XHUwMGUwIGUgaSB2aWFnZ2lhdG9yaS4gSW5vbHRyZSwgbGUgYmljaWNsZXR0ZSBlbGV0dHJpY2hlIHBpZWdoZXZvbGkgc29ubyBzcGVzc28gcmVhbGl6emF0ZSBjb24gbWF0ZXJpYWxpIGlsIHBpXHUwMGY5IHBvc3NpYmlsZSBsZWdnZXJpLCBjb21lIGwnYWxsdW1pbmlvLCBhZCBlc2VtcGlvLiBRdWVzdGkgbWF0ZXJpYWxpIHJlbmRvbm8gbGUgYmljaWNsZXR0ZSBmYWNpbGkgZGEgc29sbGV2YXJlIGUgdHJhc3BvcnRhcmUgc2VuemEgYWdnaXVuZ2VyZSBtb2x0byBwZXNvLiBJbm9sdHJlLCBsZSBiaWNpY2xldHRlIGVsZXR0cmljaGUgcGllZ2hldm9saSBzb25vIHNwZXNzbyBkb3RhdGUgZGkgcnVvdGUgcGlcdTAwZjkgcGljY29sZSByaXNwZXR0byBhbGxlIGJpY2ljbGV0dGUgdHJhZGl6aW9uYWxpLCBpbCBjaGUgY29udHJpYnVpc2NlIGFsbGUgbG9ybyBkaW1lbnNpb25pIGNvbXBhdHRlIGUgYWxsYSBsb3JvIG1hbm92cmFiaWxpdFx1MDBlMC4gUXVpbmRpLCBhbmNoZSBzZSBsZSBydW90ZSBwaVx1MDBmOSBwaWNjb2xlIHBvc3Nvbm8gb2ZmcmlyZSBtZW5vIHZlbG9jaXRcdTAwZTAgZSBzdGFiaWxpdFx1MDBlMCByaXNwZXR0byBhIHF1ZWxsZSBwaVx1MDBmOSBncmFuZGksIHF1ZXN0ZSBydW90ZSBwaVx1MDBmOSBwaWNjb2xlIGNvbnRyaWJ1aXNjb25vIGFsbGUgZGltZW5zaW9uaSBjb21wYXR0ZSBkZWxsZSBiaWNpY2xldHRlLiBJbiBnZW5lcmFsZSwgbGUgYmljaWNsZXR0ZSBlbGV0dHJpY2hlIHBpZWdoZXZvbGkgaGFubm8gc3Blc3NvIHVuYSBiYXR0ZXJpYSBjb24gdW5hIGNhcGFjaXRcdTAwZTAgcmVsYXRpdmFtZW50ZSByaWRvdHRhIHBlciBtYW50ZW5lcmUgaWwgcGVzbyBkZWxsYSBiaWNpY2xldHRhIGlsIHBpXHUwMGY5IGJhc3NvIHBvc3NpYmlsZS4gUGVyIHF1ZXN0byBtb3Rpdm8sIHNwZXNzbyBcdTAwZTggcG9zc2liaWxlIGNvcHJpcmUgc29sbyB1bmEgZGlzdGFuemEgbGltaXRhdGEgY29uIHVuYSBiaWNpIHBpZWdoZXZvbGUgZWxldHRyaWNhLjxcL3A:Ig--" use_content_background_color="IjAi" content_background_color="IiNGOUY5Rjki" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9lbGVrdHJpc2NoZV92b3V3ZmlldHMucG5nIiwiYWx0IjoiZWxla3RyaXNjaGUtdm91d2ZpZXRzIiwid2lkdGgiOiIxNTAwIiwiaGVpZ2h0IjoiMTA2MSJ9" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjAi" _dataEncoded="1"}}

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" reverse_columns="IjAi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz41LiBTcGVlZCBQZWRlbGVjcyAoU3BlZWQgRS1CaWtlKTxcL2gzPlxuPHA:VW5hIHNwZWVkIHBlZGVsZWMsIG5vdGEgYW5jaGUgY29tZSBzcGVlZCBlLWJpa2UsIFx1MDBlOCB1bmEgcG90ZW50ZSBiaWNpY2xldHRhIGVsZXR0cmljYSBjaGUgY29uc2VudGUgZGkgcmFnZ2l1bmdlcmUgdmVsb2NpdFx1MDBlMCBwaVx1MDBmOSBlbGV2YXRlIHJpc3BldHRvIGFsbGUgYmljaWNsZXR0ZSBlbGV0dHJpY2hlIHRyYWRpemlvbmFsaS4gUGVyIGNoaSB2dW9sZSBzcG9zdGFyc2kgaW4gbW9kbyByYXBpZG8gZWQgZWZmaWNpZW50ZSBkYSBBIGEgQiwgbGUgc3BlZWQgcGVkZWxlYyByYXBwcmVzZW50YW5vIHF1aW5kaSBsYSBzb2x1emlvbmUgZGVmaW5pdGl2YS4gR3JhemllIGFpIGxvcm8gcG90ZW50aSBtb3RvcmksIGFsbGUgYmF0dGVyaWUgZGkgZ3JhbmRpIGRpbWVuc2lvbmkgZSBhbGxlIHRlY25vbG9naWUgYXZhbnphdGUsIHF1ZXN0ZSBiaWNpY2xldHRlIGVsZXR0cmljaGUgcG9zc29ubyBzcGVzc28gZm9ybmlyZSB1biBzdXBwb3J0byBmaW5vIGEgNDUga21cL2gsIHJlbmRlbmRvbGUgcGVyZmV0dGUgcGVyIGkgcGVuZG9sYXJpIGNoZSBkZXZvbm8gY29wcmlyZSBsdW5naGUgZGlzdGFuemUgZSByYWdnaXVuZ2VyZSByYXBpZGFtZW50ZSBsZSBsb3JvIGRlc3RpbmF6aW9uaS4gVHV0dGF2aWEsIGEgY2F1c2EgZGVsbGEgbG9ybyBtYWdnaW9yZSB2ZWxvY2l0XHUwMGUwLCBpbiBhbGN1bmkgUGFlc2kgbGUgcGVkZWxlYyBzb25vIHNvZ2dldHRlIGEgbm9ybWF0aXZlIGFnZ2l1bnRpdmUgcmlzcGV0dG8gYWxsZSBiaWNpY2xldHRlIGVsZXR0cmljaGUgdHJhZGl6aW9uYWxpLCBjaGUgZGkgc29saXRvIHNvbm8gbGltaXRhdGUgYSB1bmEgdmVsb2NpdFx1MDBlMCBtYXNzaW1hIGRpIDI1IGttXC9oLiBRdWVzdGUgbm9ybWUgcG9zc29ubyBpbmNsdWRlcmUgcmVxdWlzaXRpIHF1YWxpIGwndXNvIGRlbCBjYXNjbywgbGEgdGFyZ2EgZSBsYSBzdGlwdWxhIGRpIHVuJ2Fzc2ljdXJhemlvbmUuIEluZmluZSwgbGUgYmljaWNsZXR0ZSBhIHBlZGFsYXRhIGFzc2lzdGl0YSBzb25vIHNwZXNzbyBkb3RhdGUgZGkgZnJlbmkgbW9sdG8gcG90ZW50aSwgY2hlIGNvbnNlbnRvbm8gZGkgcmlkdXJyZSByYXBpZGFtZW50ZSBsJ2VsZXZhdGEgdmVsb2NpdFx1MDBlMCBjaGUgcXVlc3RlIGJpY2ljbGV0dGUgcG9zc29ubyByYWdnaXVuZ2VyZSwgc2UgbmVjZXNzYXJpby48XC9wPiI-" use_content_background_color="IjAi" content_background_color="IiNGOUY5Rjki" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9zcGVlZC1wZWRlbGVjLWdhemVsbGUtbWVkZW8tc3BlZWQuanBnIiwiYWx0IjoiZWxla3RyaXNjaGUtc3BlZWQtcGVkZWxlYyIsIndpZHRoIjoiOTAwIiwiaGVpZ2h0IjoiNjAwIn0-" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjAi" _dataEncoded="1"}}

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" reverse_columns="IjEi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz42LiBCaWNpY2xldHRlIGVsZXR0cmljaGUgZGEgY2FyaWNvIChDYXJnbyBFLUJpa2VzKTo8XC9oMz5cbjxwPlVuYSBjYXJnbyBiaWtlIGVsZXR0cmljYSwgbm90YSBhbmNoZSBjb21lIGNhcmdvIGUtYmlrZSwgXHUwMGU4IGRvdGF0YSBkaSB1biBncmFuZGUgY2Fzc29uZSBzaXR1YXRvIG5lbGxhIHBhcnRlIGFudGVyaW9yZSBvIHBvc3RlcmlvcmUgZGVsbGEgYmljaWNsZXR0YS4gU2ViYmVuZSBhbGN1bmUgY2FyZ28gYmlrZSBlbGV0dHJpY2hlIHNpYW5vIGRvdGF0ZSBkaSAyIHJ1b3RlLCBsYSBtYWdnaW9yIHBhcnRlIGRlbGxlIGNhcmdvIGJpa2UgZWxldHRyaWNoZSBoYSAzIHJ1b3RlIHBlciBnYXJhbnRpcmUgdW5hIG1hZ2dpb3JlIHN0YWJpbGl0XHUwMGUwLiBRdWVzdGUgY2FyZ28gZS1iaWtlIHNvbm8gaWRlYWxpIHBlciBmYW1pZ2xpZSwgaW1wcmVuZGl0b3JpIGUgYWx0cmUgcGVyc29uZSBjaGUgdHJhc3BvcnRhbm8gcmVnb2xhcm1lbnRlIG1vbHRpIGJhZ2FnbGkuIFNwZXNzbyBsZSBjYXJnbyBiaWtlIGVsZXR0cmljaGUgaGFubm8gdW4gdGVsYWlvIHJpbmZvcnphdG8sIHBlciBjdWkgc29ubyBpbiBncmFkbyBkaSBzb3Bwb3J0YXJlIHVuIHBlc28gZWxldmF0byBlIGxlIGZvcnplIG1hZ2dpb3JpIGNoZSBxdWVzdG8gY29tcG9ydGEuIElsIHZhbm8gZGkgY2FyaWNvIGRpIHVuYSBiaWNpIGNhcmdvIGVsZXR0cmljYSB2aWVuZSBzcGVzc28gdXRpbGl6emF0byBwZXIgc2NvcGkgZGl2ZXJzaS4gQWQgZXNlbXBpbywgY2kgc29ubyBjYXJnbyBiaWtlIGVsZXR0cmljaGUgcHJvZ2V0dGF0ZSBzcGVjaWZpY2FtZW50ZSBwZXIgbGUgZmFtaWdsaWUsIHBlciB0cmFzcG9ydGFyZSBpIGJhbWJpbmkgbyBsYSBzcGVzYSwgbWEgY2kgc29ubyBhbmNoZSwgYWQgZXNlbXBpbywgY2FyZ28gYmlrZSBlbGV0dHJpY2hlIGNoZSBzb25vIHByYXRpY2FtZW50ZSBwcm9nZXR0YXRlIHBlciBpbCB0cmFzcG9ydG8gZGkgbWVyY2kuIEluIGJyZXZlLCBsZSBkaXZlcnNlIGJpY2ljbGV0dGUgZWxldHRyaWNoZSBkYSBjYXJpY28gc29ubyB0aXBpY2FtZW50ZSB1dGlsaXp6YXRlIHBlciBzY29waSBkaXZlcnNpLiBMZSBjYXJnbyBlLWJpa2Ugb2Zmcm9ubyBzZW1wbGljZW1lbnRlIG1vbHRvIHNwYXppbyBwZXIgdHJhc3BvcnRhcmUgaW4gbW9kbyBzaWN1cm8gZSBzZW1wbGljZSBiYW1iaW5pLCBnZW5lcmkgYWxpbWVudGFyaSwgcGFjY2hpIGUgYWx0cmUgbWVyY2kgcGVzYW50aS48XC9wPiI-" use_content_background_color="IjAi" content_background_color="IiNGOUY5Rjki" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC91cmJhbi1hcnJvdy1mYW1pbHktcGVyZm9ybWFuY2UtZXNzZW50aWFsLWVsZWt0cmlzY2hlLWJha2ZpZXRzLWJlczMtendhcnQuanBnIiwiYWx0IjoiZWxla3RyaXNjaGUtYmFrZmlldHMiLCJ3aWR0aCI6IjkyOCIsImhlaWdodCI6IjEyMDAifQ--" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjAi" _dataEncoded="1"}}

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" reverse_columns="IjAi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz43LiBNb3RvIGdyYXNzZSBlbGV0dHJpY2hlPFwvaDM:XG48cD5MYSBmYXRiaWtlIGVsZXR0cmljYSBcdTAwZTggdW5hIGJpY2ljbGV0dGEgZWxldHRyaWNhIHJvYnVzdGEgZSBhdnZlbnR1cm9zYSBjaGUgc2kgZGlzdGluZ3VlIHNvcHJhdHR1dHRvIHBlciBpIHN1b2kgcG5ldW1hdGljaSBwaVx1MDBmOSBzcGVzc2kuIEluZmF0dGksIHVuYSBmYXRiaWtlIGVsZXR0cmljYSBcdTAwZTggZG90YXRhIGRpIHBuZXVtYXRpY2kgZXh0cmEgbGFyZ2hpLCBjaGUgZGkgc29saXRvIGhhbm5vIHVuYSBsYXJnaGV6emEgY29tcHJlc2EgdHJhIDMsOCBlIDUgcG9sbGljaSAoZXF1aXZhbGVudGkgYSBjaXJjYSA5LDUtMTMgY20pLiBRdWVzdGUgYmljaWNsZXR0ZSBlbGV0dHJpY2hlIHNvbm8gcHJvZ2V0dGF0ZSBwZXIgcGVkYWxhcmUgc3UgZGl2ZXJzaSB0ZXJyZW5pIGFjY2lkZW50YXRpLCB0cmEgY3VpLCBhZCBlc2VtcGlvLCB0ZXJyZW5pIGNvbiBzYWJiaWEsIG5ldmUgZSBmYW5nby4gQW5jaGUgaSBzZW50aWVyaSByb2NjaW9zaSBwb3Nzb25vIGVzc2VyZSBmYWNpbG1lbnRlIGFmZnJvbnRhdGkgY29uIHVuYSBmYXRiaWtlIGVsZXR0cmljYS4gUXVlc3RvIHBlcmNoXHUwMGU5LCBncmF6aWUgYWkgbG9ybyBwbmV1bWF0aWNpIGxhcmdoaSwgbGUgZmF0YmlrZSBlbGV0dHJpY2hlIGhhbm5vIHVuJ290dGltYSB0ZW51dGEgZGkgc3RyYWRhLiBRdWVzdGEgYnVvbmEgdGVudXRhIGRpIHN0cmFkYSBcdTAwZTggZG92dXRhIGFnbGkgcG5ldW1hdGljaSBsYXJnaGkgZGVsbGEgZmF0YmlrZSBlbGV0dHJpY2EuIFR1dHRhdmlhLCBxdWVzdGkgcG5ldW1hdGljaSBsYXJnaGkgY2F1c2FubyBhbGxhIGZhdGJpa2UgZWxldHRyaWNhIHVuYSBncmFuZGUgcmVzaXN0ZW56YSBhbCByb3RvbGFtZW50bywgcmljaGllZGVuZG8gbW9sdGEgcGlcdTAwZjkgZW5lcmdpYSBwZXIgZmFyIGF2YW56YXJlIGxhIGUtYmlrZS4gUGVyIHF1ZXN0byBtb3Rpdm8sIGxhIG1hZ2dpb3IgcGFydGUgZGVsbGUgZmF0YmlrZSBoYSB1biBzaXN0ZW1hIGRpIHRyYXppb25lIG1vbHRvIHBvdGVudGUuIEEgc3VhIHZvbHRhLCB0YWxlIHNpc3RlbWEgZGkgdHJhemlvbmUgY29uc3VtYSBtb2x0YSBlbmVyZ2lhLiBEaSBzb2xpdG8sIHF1aW5kaSwgbGUgZmF0YmlrZSBlbGV0dHJpY2hlIGRpc3Bvbmdvbm8gYW5jaGUgZGkgYmF0dGVyaWUgcGVyIGJpY2ljbGV0dGUgY29uIHVuYSBjYXBhY2l0XHUwMGUwIG1vbHRvIGVsZXZhdGEsIGNoZSBjb25zZW50b25vIGRpIGNvcHJpcmUgdW5hIGRpc3RhbnphIHJlbGF0aXZhbWVudGUgbWFnZ2lvcmUuIEluIGJyZXZlLCBjaGkgY2VyY2EgbGEgbWFzc2ltYSBzdGFiaWxpdFx1MDBlMCBlIHRyYXppb25lIHN1IHZhcmllIHN1cGVyZmljaSBwb3RyZWJiZSBwcmVuZGVyZSBpbiBjb25zaWRlcmF6aW9uZSB1bmEgZmF0YmlrZSBlbGV0dHJpY2EuPFwvcD4i" use_content_background_color="IjAi" content_background_color="IiNGOUY5Rjki" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9PdXhpLVY4LUZhdGJpa2UtQnJ1aW4tZmF0YmlrZXNrb3Blbl9ubC1lemdpZi5jb20td2VicC10by1qcGctY29udmVydGVyLmpwZyIsImFsdCI6ImVsZWt0cmlzY2hlLXNwZWVkLXBlZGVsZWMiLCJ3aWR0aCI6IjEwMDAiLCJoZWlnaHQiOiIxMDAwIn0-" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjAi" _dataEncoded="1"}}

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" reverse_columns="IjEi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz44LiBCaWNpY2xldHRlIGVsZXR0cmljaGUgZGEgc3RyYWRhPFwvaDM:XG48cD5VbmEgYmljaSBkYSBzdHJhZGEgZWxldHRyaWNhIGNvbWJpbmEgbGEgdmVsb2NpdFx1MDBlMCBlIGwnYWdpbGl0XHUwMGUwIGRpIHVuYSBiaWNpIGRhIHN0cmFkYSB0cmFkaXppb25hbGUgY29uIGlsIHBvdGVudGUgc3VwcG9ydG8gZGkgdW4gbW90b3JlIGVsZXR0cmljby4gUXVlc3RlIGJpY2ljbGV0dGUgZWxldHRyaWNoZSBzb25vIGlkZWFsaSBwZXIgaSBjaWNsaXN0aSBzcG9ydGl2aSBjaGUgZGVzaWRlcmFubyB1biBzdXBwb3J0byBleHRyYSBuZWxsZSBsdW5naGUgcGVkYWxhdGUsIGFkIGVzZW1waW8gcGVyIHBlcmNvcnJlcmUgdHJhdHRpIGNvbGxpbmFyaS4gQ29tZSBsZSBiaWNpIGRhIHN0cmFkYSB0cmFkaXppb25hbGkgc2VuemEgdHJhemlvbmUgZWxldHRyaWNhLCBsZSBiaWNpIGRhIHN0cmFkYSBlbGV0dHJpY2hlIHNvbm8gY2FyYXR0ZXJpenphdGUgZGEgdW4gdGVsYWlvIGxlZ2dlcm8sIHNvbGl0YW1lbnRlIGluIGNhcmJvbmlvIG8gYWxsdW1pbmlvLiBRdWVzdGkgbWF0ZXJpYWxpIHNvbm8gdGlwaWNhbWVudGUgdXRpbGl6emF0aSBwZXJjaFx1MDBlOSBzb25vIGFuY29yYSBtb2x0byByZXNpc3RlbnRpIG5vbm9zdGFudGUgaWwgbG9ybyBwZXNvIHJpZG90dG8uIElub2x0cmUsIGxlIGJpY2kgZGEgY29yc2EgZWxldHRyaWNoZSBzb25vIHNwZXNzbyBkb3RhdGUgZGkgdW4nYXNzaXN0ZW56YSBlbGV0dHJpY2EgbW9sdG8gcG90ZW50ZSwgY2hlIGNvbnNlbnRlIGRpIHJhZ2dpdW5nZXJlIGZhY2lsbWVudGUgdmVsb2NpdFx1MDBlMCBlbGV2YXRlIGFuY2hlIHN1bGxlIHNhbGl0ZSBwaVx1MDBmOSByaXBpZGUuIFBvaWNoXHUwMGU5IHF1ZXN0ZSBiaWNpIGRhIGNvcnNhIGVsZXR0cmljaGUgcG9zc29ubyByYWdnaXVuZ2VyZSBmYWNpbG1lbnRlIHZlbG9jaXRcdTAwZTAgZWxldmF0ZSwgbGEgbWFnZ2lvciBwYXJ0ZSBkZWxsZSBiaWNpIGRhIGNvcnNhIGVsZXR0cmljaGUgaGEgYW5jaGUgZnJlbmkgZWNjZXppb25hbG1lbnRlIGZvcnRpIGUgc2lzdGVtaSBkaSBjYW1iaW8gYXZhbnphdGkuPFwvcD4i" use_content_background_color="IjAi" content_background_color="IiNGOUY5Rjki" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC8wMy1DQU5OT05EQUxFLVN5bmFwc2VOZW9BbF8xX0JMSy5qcGciLCJhbHQiOiJlbGVrdHJpc2NoZS1iYWtmaWV0cyIsIndpZHRoIjoiMTkyMCIsImhlaWdodCI6IjExNTMifQ--" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjAi" _dataEncoded="1"}}

    Conclusione: quale e-bike è quella giusta per me?

    Come abbiamo discusso in questo blog, al giorno d'oggi esistono molti tipi diversi di biciclette elettriche, ognuna destinata a scopi diversi. Trovare la bicicletta elettrica perfetta dipende quindi dalle vostre esigenze, preferenze e stile di guida. Che siate alla ricerca di una comoda city bike per l'uso quotidiano, di una versatile bici da trekking per escursioni avventurose o di una potente e-mountain bike o fat bike per esplorare terreni accidentati, c'è sempre una bici elettrica che fa al caso vostro. Speriamo che in questo blog siamo riusciti a informarvi bene sulle caratteristiche, i vantaggi e gli svantaggi di ogni tipo di bicicletta elettrica. In ogni caso, vi consigliamo di considerare, tra le altre cose, la posizione di seduta, il tipo di pneumatici, il sistema di trazione e la capacità della batteria di una bici elettrica quando volete acquistarne una nuova.

    Avete ancora domande o dubitate che sia vantaggioso sostituire la vostra vecchia batteria per non dover acquistare una nuova e-bike? Non esitate a contattare il nostro servizio clienti. Saranno felici di aiutarvi!

  4. Qual è l'effetto memoria di una batteria?

    Ti stai chiedendo cos'è l'effetto memoria (noto anche come "effetto memoria") di una batteria? Oppure non sei sicuro che la batteria della tua bicicletta elettrica abbia una capacità ridotta a causa di questo effetto memoria? In questo post del blog ti parleremo dell'effetto memoria e di come gestire al meglio la batteria della tua bicicletta per evitare che si verifichi l'effetto memoria nella batteria della tua e-bike! Se gestisci correttamente la batteria della tua bicicletta elettrica, puoi prolungare il più possibile la durata della batteria della tua bicicletta, in modo da ottenere il massimo dalla batteria della tua bicicletta!

    Table of Contents Effetto memoria di una batteria al nichel-cadmio (NiCd). Effetto memoria di una batteria al nichel-metallo idruro (NiMH). Effetto memoria di una batteria agli ioni di litio (Li-Ion). Cause dell'effetto memoria/effetto memoria delle batterie Come posso evitare che si verifichi l'effetto memoria nella batteria della mia bicicletta?

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" space_top="IjEwIg--" space_bottom="IjEwIg--" reverse_columns="IjEi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz5RdWFsIFx1MDBlOCBsJ2VmZmV0dG8gbWVtb3JpYSBkaSB1bmEgYmF0dGVyaWE_PFwvaDM:XHJcbjxwPkwnZWZmZXR0byBtZW1vcmlhIChub3RvIGFuY2hlIGNvbWUgXCJlZmZldHRvIG1lbW9yaWFcIikgbmVsbGUgYmF0dGVyaWUgc2kgcmlmZXJpc2NlIGFsIGZlbm9tZW5vIHBlciBjdWkgc2NhcmljYXJlIHJpcGV0dXRhbWVudGUgZSBpbiBtb2RvIGluY29tcGxldG8gbGEgYmF0dGVyaWEgZSBwb2kgY2FyaWNhcmxhIHNvbG8gcGFyemlhbG1lbnRlIHB1XHUwMGYyIHBvcnRhcmUgYSB1bmEgZ3JhZHVhbGUgcGVyZGl0YSBkZWxsYSBjYXBhY2l0XHUwMGUwIHV0aWxpenphYmlsZSBkZWxsYSBiYXR0ZXJpYS4gUXVlc3RvIGZlbm9tZW5vIFx1MDBlOCBjaGlhbWF0byBlZmZldHRvIG1lbW9yaWEgcGVyY2hcdTAwZTkgbGEgYmF0dGVyaWEgcHJvdmVyYmlhbG1lbnRlIFx1MjAxY3JpY29yZGFcdTIwMWQgcXVhbnRhIGVuZXJnaWEgXHUwMGU4IHN0YXRhIHV0aWxpenphdGEgZHVyYW50ZSBsZSBzY2FyaWNoZSBwcmVjZWRlbnRpIGUgc3VjY2Vzc2l2YW1lbnRlIG5vbiBmb3JuaXNjZSBwaVx1MDBmOSBlbmVyZ2lhIGRpIHF1ZWxsYSBwcmVjZWRlbnRlbWVudGUgcmljaGllc3RhLiBTaSBwb3RyZWJiZSBpbnRlcnByZXRhcmxvIGNvbWUgdW5hIGJhdHRlcmlhIGNoZSBmdW56aW9uYSBzZW1wcmUgbWVubyBiZW5lIGEgY2F1c2EgZGVsbCdhYml0dWRpbmUgZSBkaXZlbnRhIGdyYWR1YWxtZW50ZSBwaVx1MDBmOSBwaWdyYS48XC9wPiI-" use_content_background_color="IjEi" content_background_color="IiNGOEZBRkMi" full_width_background="IjAi" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9ab25kZXJfdGl0ZWxfMTAwMF94XzIzMDBfcHhfXzEuanBnIiwiYWx0IjoiYmF0dGVyeSIsIndpZHRoIjoiOTYyIiwiaGVpZ2h0IjoiMTIwMCJ9" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjEi" _dataEncoded="1"}}

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" space_top="IjEwIg--" space_bottom="IjEwIg--" reverse_columns="IjAi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz5Db3NhIG5vdG8gc3VsbGEgbWlhIGJhdHRlcmlhIHF1YW5kbyBzb2ZmcmUgZGVsbCdlZmZldHRvIG1lbW9yaWE_PFwvaDM:XHJcbjxwPlNlIGxhIGNhcGFjaXRcdTAwZTAgZGVsbGEgYmF0dGVyaWEgZGVsbGEgdHVhIGJpY2ljbGV0dGEgZGltaW51aXNjZSBncmFkdWFsbWVudGUgbmVsIHRlbXBvLCB0ZSBuZSBhY2NvcmdlcmFpIG5lbGxhIGRpc3RhbnphIGNoZSBwb3RyYWkgcGVyY29ycmVyZSBjb24gbGEgdHVhIGJpY2ljbGV0dGEgZWxldHRyaWNhIGNvbiB1bmEgYmF0dGVyaWEgY29tcGxldGFtZW50ZSBjYXJpY2EuIENvbiB1bmEgY2FwYWNpdFx1MDBlMCByaWRvdHRhLCBxdWVzdGEgZGlzdGFuemEgc2FyXHUwMGUwIG1pbm9yZSwgcGVyY2hcdTAwZTkgbGEgYmF0dGVyaWEgZGVsbGEgYmljaWNsZXR0YSBub24gcG90clx1MDBlMCBwaVx1MDBmOSBlc3NlcmUgY2FyaWNhdGEgY29tcGxldGFtZW50ZSBpbiBtb2RvIGNvcnJldHRvLiBTZWJiZW5lIGxlIG1vZGVybmUgdGVjbm9sb2dpZSBkZWxsZSBiYXR0ZXJpZSwgY29tZSBsZSBiYXR0ZXJpZSBhZ2xpIGlvbmkgZGkgbGl0aW8sIHNvZmZyYW5vIHNvbG8gaW4gbWlzdXJhIGxpbWl0YXRhIGRlbGwnZWZmZXR0byBtZW1vcmlhLCBcdTAwZTggY29tdW5xdWUgaW1wb3J0YW50ZSBjYXBpcmUgY29tZSBmdW56aW9uYSBsJ2VmZmV0dG8gbWVtb3JpYSwgcG9pY2hcdTAwZTkgbGEgY29ycmV0dGEgZ2VzdGlvbmUgZGkgdW5hIGJhdHRlcmlhIHB1XHUwMGYyIHByb2x1bmdhcm5lIGxhIGR1cmF0YS4gQWQgZXNlbXBpbywgc29wcmF0dHV0dG8gY29uIGxlIHRlY25vbG9naWUgZGVsbGUgYmF0dGVyaWUgcGlcdTAwZjkgdmVjY2hpZSBjb21lIHF1ZWxsZSBhbCBuaWNoZWwtY2FkbWlvIGUgYWwgbmljaGVsLW1ldGFsbG8gaWRydXJvIChOaU1IKSwgaWwgbWV0b2RvIGRpIHJpY2FyaWNhIHB1XHUwMGYyIGF2ZXJlIHVuYSBub3Rldm9sZSBpbmZsdWVuemEgc3VsbGEgZHVyYXRhIGRlbGxhIGJhdHRlcmlhLjxcL3A:Ig--" use_content_background_color="IjEi" content_background_color="IiNGOEZBRkMi" full_width_background="IjAi" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9ab25kZXJfdGl0ZWxfMTIwMF94XzEyMDBfcHhfMTIwMF94XzE1MDBfcHhfLmpwZyIsImFsdCI6ImFjdGllcmFkaXVzIGZpZXRzYWNjdSIsIndpZHRoIjoiOTYwIiwiaGVpZ2h0IjoiMTIwMCJ9" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjEi" _dataEncoded="1"}}

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" space_top="IjEwIg--" space_bottom="IjEwIg--" reverse_columns="IjEi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxoMz5TdmlsdXBwbyBkaSB2YXJpZSB0ZWNub2xvZ2llIGRpIGJhdHRlcmllPFwvaDM:XHJcbjxwPk5lbCBjb3JzbyBkZWdsaSBhbm5pIHNvbm8gc3RhdGkgc3ZpbHVwcGF0aSBkaXZlcnNpIHRpcGkgZGkgdGVjbm9sb2dpYSBkZWxsZSBiYXR0ZXJpZSwgb2dudW5hIGRlbGxlIHF1YWxpIFx1MDBlOCBvdHRpbWFsZSBwZXIgc2NvcGkgZGl2ZXJzaS4gT2duaSB0aXBvIGRpIGJhdHRlcmlhIGhhIGxlIHN1ZSBjYXJhdHRlcmlzdGljaGUsIHZhbnRhZ2dpIGUgc3ZhbnRhZ2dpLiBVbm8gZGVpIHRpcGkgZGkgYmF0dGVyaWUgcGlcdTAwZjkgdXRpbGl6emF0aSBuZWdsaSB1bHRpbWkgZGVjZW5uaSBzb25vIGxlIGJhdHRlcmllIGFsIG5pY2hlbC1tZXRhbGxvIGlkcnVybyAoYmF0dGVyaWUgTmlNSCksIGNoZSBoYW5ubyBhbXBpYW1lbnRlIHNvc3RpdHVpdG8gbGUgYmF0dGVyaWUgYWwgbmljaGVsLWNhZG1pbyAoTmlDZCkgZGFnbGkgYW5uaSAnOTAgZ3JhemllIGFsbGEgbG9ybyBtaWdsaW9yZSBjb21wYXRpYmlsaXRcdTAwZTAgYW1iaWVudGFsZSBlIG1hZ2dpb3JlIGNhcGFjaXRcdTAwZTAuPFwvcD5cclxuPHA:T2x0cmUgYWxsJ2ludHJvZHV6aW9uZSBkZWxsZSBiYXR0ZXJpZSBOaU1ILCBuZWdsaSBhbm5pICc5MCBcdTAwZTggc3RhdGEgY29tbWVyY2lhbGl6emF0YSBwZXIgbGEgcHJpbWEgdm9sdGEgYW5jaGUgbGEgYmF0dGVyaWEgYWdsaSBpb25pIGRpIGxpdGlvIChMaS1Jb24pLiBEYWxsYSBzdWEgaW50cm9kdXppb25lIGRhIHBhcnRlIGRpIFNvbnkgbmVsIDE5OTEsIGxhIGJhdHRlcmlhIGFnbGkgaW9uaSBkaSBsaXRpbyAoTGktSW9uKSBcdTAwZTggZGl2ZW50YXRhIGxhIGJhdHRlcmlhIHBpXHUwMGY5IGNvbXVuZSBhbCBtb25kby4gQWQgZXNlbXBpbywgbGUgYmF0dGVyaWUgYWdsaSBpb25pIGRpIGxpdGlvIChMaS1Jb24pIHZlbmdvbm8gdXRpbGl6emF0ZSBwZXIgYWxpbWVudGFyZSB0ZWxlZm9uaSBjZWxsdWxhcmksIGxhcHRvcCBlIG1vbHRpIGFsdHJpIGRpc3Bvc2l0aXZpIGVsZXR0cm9uaWNpLiBMZSBiYXR0ZXJpZSBhZ2xpIGlvbmkgZGkgbGl0aW8gKExpLUlvbikgc29ubyBhbmNoZSBjb211bmVtZW50ZSB1dGlsaXp6YXRlIGNvbWUgZm9udGUgZGkgZW5lcmdpYSBwZXIgdmVpY29saSBlbGV0dHJpY2ksIHZlaWNvbGkgaWJyaWRpIGUgdmVpY29saSBpYnJpZGkgcGx1Zy1pbi4gUmlzcGV0dG8gYWxsZSBiYXR0ZXJpZSBhbHRlcm5hdGl2ZSBjb21lIGxlIGJhdHRlcmllIGFsIG5pY2hlbC1jYWRtaW8gKE5pLUNkKSBvIGFsIG5pY2hlbC1tZXRhbGxvIGlkcnVybyAoTmktTUgpLCBsZSBiYXR0ZXJpZSBhZ2xpIGlvbmkgZGkgbGl0aW8gKExpLUlvbikgb2Zmcm9ubyBudW1lcm9zaSB2YW50YWdnaSwgY29tZSB1bmEgZGVuc2l0XHUwMGUwIGRpIGVuZXJnaWEgbW9sdG8gZWxldmF0YSwgdW4gYmFzc28gYXV0by1hc3NvcmJpbWVudG8gc2NhcmljbyBlIHVuYSBkdXJhdGEgZGkgdml0YSBtb2x0byBsdW5nYS4gSW5vbHRyZSwgbGUgYmF0dGVyaWUgYWdsaSBpb25pIGRpIGxpdGlvIChMaS1Jb24pIGhhbm5vIHBvY2hpIG8gbmVzc3VuIHByb2JsZW1hIGNvbiBsJ2VmZmV0dG8gbWVtb3JpYS4gRm9yc2Ugbm9uIHRpIHNvcnByZW5kZXJcdTAwZTAgY2hlIHF1YXNpIHR1dHRlIGxlIGJhdHRlcmllIHBlciBiaWNpY2xldHRlIGVsZXR0cmljaGUgdXRpbGl6emlubyBjZWxsZSBjb24gdGVjbm9sb2dpYSBhZ2xpIGlvbmkgZGkgbGl0aW8uIE5laSBwYXJhZ3JhZmkgc3VjY2Vzc2l2aSBkaXNjdXRlcmVtbyBkaSBjb21lIHNpIHZlcmlmaWNhIGwnZWZmZXR0byBtZW1vcmlhIGNvbiBkaXZlcnNpIHRpcGkgZGkgYmF0dGVyaWUuPFwvcD4i" use_content_background_color="IjEi" content_background_color="IiNGOEZBRkMi" full_width_background="IjAi" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9PbnR3ZXJwX3pvbmRlcl90aXRlbF82Xy5qcGciLCJhbHQiOiJiYXR0ZXJ5Iiwid2lkdGgiOiI0ODAiLCJoZWlnaHQiOiIxMjAwIn0-" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjEi" _dataEncoded="1"}}

    Effetto memoria di una batteria al nichel-cadmio (NiCd).

    L'effetto memoria si manifesta in modi diversi a seconda del tipo di batteria. Le batterie al nichel-cadmio (NiCd) sono note per la loro sensibilità all'effetto memoria, per cui ripetute scariche e ricariche incomplete possono portare a una perdita di capacità. Questo perché si possono formare cristalli nelle parti della batteria che non sono completamente scariche/caricate. Le parti della batteria in cui si sono formati i cristalli non partecipano più alla reazione chimica della batteria, limitando l'energia disponibile. È quindi importante scaricare regolarmente e completamente le batterie NiCd per evitare l'effetto memoria.

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" space_top="IjEwIg--" space_bottom="IjEwIg--" reverse_columns="IjAi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxwPkxlIGJhdHRlcmllIGFsIG5pY2hlbC1jYWRtaW8gKE5pQ2QpIGVyYW5vIGFtcGlhbWVudGUgdXRpbGl6emF0ZSBpbiBwYXNzYXRvIHBlciBsYSBsb3JvIGFmZmlkYWJpbGl0XHUwMGUwIGUgc3RhYmlsaXRcdTAwZTAsIG1hIHNvbm8gc3RhdGUgaW4gZ3JhbiBwYXJ0ZSBzb3N0aXR1aXRlIGRhIHRlY25vbG9naWUgZGkgYmF0dGVyaWUgcGlcdTAwZjkgbW9kZXJuZSBhIGNhdXNhIGRlbCBmYXR0byBjaGUgbGUgYmF0dGVyaWUgYWwgbmljaGVsLWNhZG1pbyB1dGlsaXp6YW5vIHNvc3RhbnplIGFsdGFtZW50ZSB0b3NzaWNoZSBlIHBlciBpbCBmYXR0byBjaGUgaWwgY2FkbWlvIFx1MDBlOCB1bmEgc29zdGFuemEgbm9jaXZhIFx1MDBlOCBwZXIgbCdhbWJpZW50ZS4gSW5vbHRyZSwgbGUgYmF0dGVyaWUgYWwgbmljaGVsLWNhZG1pbyBzb25vIG5vdGUgcGVyIGF2ZXJlIHVuYSB2ZWxvY2l0XHUwMGUwIGRpIGNhcmljYSBlIHNjYXJpY2EgcGl1dHRvc3RvIGVsZXZhdGEuIEhhbm5vIGFuY2hlIHVuYSB0ZW5zaW9uZSByZWxhdGl2YW1lbnRlIGNvc3RhbnRlIGR1cmFudGUgbGEgc2NhcmljYSwgaWwgY2hlIHNpZ25pZmljYSBjaGUgcG9zc29ubyBmb3JuaXJlIHVuYSBjb3JyZW50ZSBjb3N0YW50ZSBwZXIgZ3JhbiBwYXJ0ZSBkZWxsYSBsb3JvIHZpdGEuIEEgY2F1c2EgZGVsIGxvcm8gaW1wYXR0byBhbWJpZW50YWxlIGUgZGVsbFx1MjAxOWVmZmV0dG8gbWVtb3JpYSwgbGUgYmF0dGVyaWUgTmlDZCB2ZW5nb25vIG9nZ2lnaW9ybm8gdXRpbGl6emF0ZSBzZW1wcmUgbWVubyBlIHZlbmdvbm8gc29zdGl0dWl0ZSBkYSBhbHRlcm5hdGl2ZSBwaVx1MDBmOSByaXNwZXR0b3NlIGRlbGxcdTIwMTlhbWJpZW50ZSwgY29tZSBsZSBiYXR0ZXJpZSBhbCBuaWNoZWwtbWV0YWxsbyBpZHJ1cm8gKE5pTUgpIGUgYWdsaSBpb25pIGRpIGxpdGlvIChMaS1Jb24pLjxcL3A:Ig--" use_content_background_color="IjEi" content_background_color="IiMi" full_width_background="IjAi" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9ab25kZXJfdGl0ZWxfMTIwMF94XzEyMDBfcHhfMV9fMi5qcGciLCJhbHQiOiJiYXR0ZXJ5Iiwid2lkdGgiOiIxMjAwIiwiaGVpZ2h0IjoiMTIwMCJ9" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjEi" _dataEncoded="1"}}

    Effetto memoria di una batteria al nichel-metallo idruro (NiMH).

    L'effetto memoria si verifica chiaramente anche nelle batterie al nichel-metallo idruro (NiMH). Tuttavia, le batterie al nichel-metallo idruro (NiMH) sono molto meno sensibili all'effetto memoria rispetto alle batterie al nichel-cadmio (NiCd). L'effetto memoria si manifesta con le batterie al nichel-metallo idruro (NiMH) e con le batterie al nichel-cadmio (NiCd) quando vengono ripetutamente scaricate e caricate in modo incompleto. Ciò può quindi comportare una diminuzione della capacità complessiva della batteria. Per ridurre al minimo l'effetto memoria delle batterie NiMH, è consigliabile scaricarle completamente regolarmente e poi ricaricarle completamente.

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" space_top="IjEwIg--" space_bottom="IjEwIg--" reverse_columns="IjEi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxwPkxlIGJhdHRlcmllIGFsIG5pY2hlbC1tZXRhbGxvIGlkcnVybyAoTmlNSCkgc29ubyB1biB0aXBvIGRpIGJhdHRlcmlhIHJpY2FyaWNhYmlsZSBjaGUgZnVuZ2UgZGEgYWx0ZXJuYXRpdmEgYWxsZSB2ZWNjaGllIGJhdHRlcmllIGFsIG5pY2hlbC1jYWRtaW8gKE5pQ2QpLiBVbm8gZGVpIHByaW5jaXBhbGkgdmFudGFnZ2kgZGVsbGUgYmF0dGVyaWUgTmlNSCBcdTAwZTggY2hlIGhhbm5vIHVuYSBkZW5zaXRcdTAwZTAgZGkgZW5lcmdpYSBtYWdnaW9yZSByaXNwZXR0byBhbGxlIGJhdHRlcmllIE5pQ2QsIGlsIGNoZSBzaWduaWZpY2EgY2hlIHBvc3Nvbm8gaW1tYWdhenppbmFyZSBwaVx1MDBmOSBlbmVyZ2lhIGluIHVuYSBiYXR0ZXJpYSBkZWxsbyBzdGVzc28gdm9sdW1lIG8gcGVzby4gSW5vbHRyZSBsZSBiYXR0ZXJpZSBOaU1IIHJpc2VudG9ubyBtZW5vIGRlbGwnZWZmZXR0byBtZW1vcmlhIHJpc3BldHRvIGFsbGUgYmF0dGVyaWUgTmlDZC4gU2ViYmVuZSBsJ2VmZmV0dG8gbWVtb3JpYSBjb24gbGUgYmF0dGVyaWUgTmlNSCBwb3NzYSBhbmNvcmEgdmVyaWZpY2Fyc2kgaW4gY2FzbyBkaSBzY2FyaWNoZSBlIHJpY2FyaWNoZSBpbmNvbXBsZXRlIHJpcGV0dXRlLCBsJ2VmZmV0dG8gXHUwMGU4IG1vbHRvIG1lbm8gcHJvbnVuY2lhdG8uIFVuIGFsdHJvIHZhbnRhZ2dpbyBkZWxsZSBiYXR0ZXJpZSBOaU1IIFx1MDBlOCBjaGUgY29udGVuZ29ubyBtZW5vIHNvc3RhbnplIG5vY2l2ZSByaXNwZXR0byBhbGxlIGJhdHRlcmllIE5pQ2QsIGlsIGNoZSBsZSByZW5kZSBwaVx1MDBmOSByaXNwZXR0b3NlIGRlbGwnYW1iaWVudGUuPFwvcD4i" use_content_background_color="IjEi" content_background_color="IiNGOEZBRkMi" full_width_background="IjAi" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9ab25kZXJfdGl0ZWxfMTIwMF94XzEyMDBfcHhfM19fMS5qcGciLCJhbHQiOiJiYXR0ZXJ5Iiwid2lkdGgiOiIxMjAwIiwiaGVpZ2h0IjoiMTIwMCJ9" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjEi" _dataEncoded="1"}}

    Effetto memoria di una batteria agli ioni di litio (Li-Ion).

    Inoltre, in una batteria agli ioni di litio l'effetto memoria può verificarsi anche in misura molto limitata. Per molto tempo si è pensato che nelle batterie agli ioni di litio non esistesse l'effetto memoria e che l'effetto memoria fosse solo una caratteristica delle batterie al nichel-cadmio e al nichel-metallo idruro. Tuttavia, negli ultimi 10-15 anni, sono state condotte ricerche scientifiche approfondite sulla possibilità di un effetto memoria nelle batterie agli ioni di litio. Questi studi hanno dimostrato che un effetto memoria (molto limitato) può essere osservato anche nelle batterie agli ioni di litio. In particolare quando si utilizza LiFePO4 come elettrodo positivo (noto anche come "catodo"), l'effetto memoria può verificarsi dopo un ciclo di carica incompleto. Non tutte le batterie agli ioni di litio utilizzano LiFePO4 come elettrodo positivo, ma in molti casi viene scelto questo o un catodo comparabile perché questi materiali sono relativamente sicuri e disponibili a buon mercato. Per ridurre al minimo l'effetto memoria con una batteria agli ioni di litio (Li-Ion), è meglio scaricare regolarmente e completamente la batteria agli ioni di litio e quindi ricaricarla completamente. Vuoi saperne di più su come funziona una batteria agli ioni di litio? Dai un'occhiata al post del nostro blog su come funziona una batteria agli ioni di litio.

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" space_top="IjEwIg--" space_bottom="IjEwIg--" reverse_columns="IjAi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxwPkxlIGJhdHRlcmllIGFnbGkgaW9uaSBkaSBsaXRpbyAoTGktSW9uKSBzb25vIHRyYSBsZSBiYXR0ZXJpZSByaWNhcmljYWJpbGkgcGlcdTAwZjkgY29tdW5lbWVudGUgdXRpbGl6emF0ZSBncmF6aWUgYWxsYSBsb3JvIGVsZXZhdGEgZGVuc2l0XHUwMGUwIGRpIGVuZXJnaWEsIGJhc3NhIGF1dG9zY2FyaWNhIGUgbHVuZ2EgZHVyYXRhLiBVbm8gZGVpIHByaW5jaXBhbGkgdmFudGFnZ2kgZGVsbGUgYmF0dGVyaWUgYWdsaSBpb25pIGRpIGxpdGlvIFx1MDBlOCBsYSBsb3JvIGVsZXZhdGEgZGVuc2l0XHUwMGUwIGRpIGVuZXJnaWEsIGlsIGNoZSBzaWduaWZpY2EgY2hlIHBvc3Nvbm8gaW1tYWdhenppbmFyZSB1bmEgcXVhbnRpdFx1MDBlMCByZWxhdGl2YW1lbnRlIGdyYW5kZSBkaSBlbmVyZ2lhIGluIHJlbGF6aW9uZSBhbCBsb3JvIHBlc28gZSB2b2x1bWUuIFVuIGFsdHJvIHZhbnRhZ2dpbyBkZWxsZSBiYXR0ZXJpZSBhZ2xpIGlvbmkgZGkgbGl0aW8gXHUwMGU4IGlsIGxvcm8gYmFzc28gdGFzc28gZGkgYXV0b3NjYXJpY2EsIGlsIGNoZSBzaWduaWZpY2EgY2hlIHBvc3Nvbm8gZXNzZXJlIGNvbnNlcnZhdGUgcGVyIGx1bmdoaSBwZXJpb2RpIHNlbnphIHBlcmRlcmUgbW9sdGEgZW5lcmdpYS4gSW5vbHRyZSwgbGUgYmF0dGVyaWUgYWdsaSBpb25pIGRpIGxpdGlvIGhhbm5vIHVuYSBsdW5nYSBkdXJhdGEgcmlzcGV0dG8gYWQgYWx0cmUgYmF0dGVyaWUgcmljYXJpY2FiaWxpLCBpbCBjaGUgbGUgcmVuZGUgY29udmVuaWVudGkgYSBsdW5nbyB0ZXJtaW5lLiBQb3Nzb25vIHNvcHBvcnRhcmUgbnVtZXJvc2kgY2ljbGkgZGkgY2FyaWNhIGUgc2NhcmljYSBwcmltYSBjaGUgbGUgbG9ybyBwcmVzdGF6aW9uaSBkaW1pbnVpc2Nhbm8gbm90ZXZvbG1lbnRlLiBPbHRyZSBhbCBmYXR0byBjaGUgbGUgYmF0dGVyaWUgYWdsaSBpb25pIGRpIGxpdGlvIChMaS1Jb24pIGRpZmZpY2lsbWVudGUgc29mZnJvbm8gZGVsbCdlZmZldHRvIG1lbW9yaWEsIGxlIGJhdHRlcmllIGFnbGkgaW9uaSBkaSBsaXRpbyBwcmVzZW50YW5vIHVuYSB2YXN0YSBnYW1tYSBkaSB2YW50YWdnaS48XC9wPiI-" use_content_background_color="IjEi" content_background_color="IiMi" full_width_background="IjAi" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9ab25kZXJfdGl0ZWxfMTIwMF94XzEyMDBfcHhfNF9fMi5qcGciLCJhbHQiOiJiYXR0ZXJ5Iiwid2lkdGgiOiIxMjAwIiwiaGVpZ2h0IjoiMTIwMCJ9" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjEi" _dataEncoded="1"}}

    Cause dell'effetto memoria/effetto memoria delle batterie

    L'effetto memoria nelle batterie è spesso causato dalla formazione di cristalli sugli elettrodi della batteria. Se una batteria viene ripetutamente scaricata solo parzialmente e poi nuovamente parzialmente caricata, sugli elettrodi possono verificarsi reazioni chimiche incomplete. Queste reazioni incomplete possono quindi provocare la formazione di cristalli. Questi cristalli possono ridurre l'efficienza della batteria riducendo la superficie disponibile per le reazioni chimiche nella batteria. Di conseguenza, la capacità utilizzabile della batteria diminuisce perché è disponibile meno materiale attivo per immagazzinare e rilasciare gli elettroni durante la carica e la scarica. Inoltre, questi cristalli possono anche formare una barriera ai flussi di ioni tra gli elettrodi della batteria, aumentando la resistenza interna. Ciò può portare a temperature più elevate nelle celle della batteria e a una riduzione delle prestazioni della batteria. Ad esempio, la batteria potrebbe avere una durata di vita più breve e un’efficienza energetica inferiore.

     

    Come posso evitare che si verifichi l'effetto memoria nella batteria della mia bicicletta?

    Innanzitutto vorremmo sottolineare ancora una volta che con le batterie agli ioni di litio l'effetto memoria si verifica raramente e in misura molto limitata. Poiché la maggior parte delle batterie per biciclette utilizzano la tecnologia agli ioni di litio, non devi preoccuparti che si verifichi un effetto memoria nella batteria della tua e-bike. Tuttavia, se possiedi una bicicletta elettrica con batteria al nichel-cadmio (NiCd), è spesso consigliabile proteggere consapevolmente la batteria da un possibile effetto memoria. Immagina per un momento di avere una bicicletta elettrica con una batteria al nichel-cadmio e di collegare la bicicletta al caricabatterie dopo un breve giro in garage. Invece di scaricare completamente la batteria, la batteria ha ancora una carica significativa. Se di solito si decide di caricare la bicicletta senza lasciarla completamente scarica, ciò potrebbe causare l'effetto memoria nella batteria della bicicletta dopo alcuni cicli di ricarica.

    {{widget type="Ebike\Widgets\Block\ReversibleTwoColumns" space_top="IjEwIg--" space_bottom="IjEwIg--" reverse_columns="IjEi" title="IiI-" title_tag="ImgyIg--" content="IjxwPkRpIGNvbnNlZ3VlbnphLCBsYSBiYXR0ZXJpYSBwb3RyZWJiZSBmb3JuaXJlIGdyYWR1YWxtZW50ZSBtZW5vIGVuZXJnaWEgZGkgcHJpbWEsIGFuY2hlIHF1YW5kbyBcdTAwZTggY29tcGxldGFtZW50ZSBjYXJpY2EuIENpXHUwMGYyIHB1XHUwMGYyIGNvbXBvcnRhcmUgdW5hIG1pbm9yZSBhdXRvbm9taWEgZGVsbGEgdHVhIGJpY2ljbGV0dGEgZWxldHRyaWNhLCBpbCBjaGUgc2lnbmlmaWNhIGNoZSBwdW9pIHBlcmNvcnJlcmUgbWVubyBjaGlsb21ldHJpIGNvbiB1bmEgc2luZ29sYSBjYXJpY2EuIFBlciBldml0YXJlIGNoZSBzaSB2ZXJpZmljaGkgbCdlZmZldHRvIG1lbW9yaWEgbmVsbGEgYmF0dGVyaWEgZGVsbGEgYmljaWNsZXR0YSwgXHUwMGU4IGltcG9ydGFudGUgc2NhcmljYXJlIGNvbXBsZXRhbWVudGUgcmVnb2xhcm1lbnRlIGxhIGJhdHRlcmlhIGRlbGxhIGJpY2ljbGV0dGEgZSBxdWluZGkgcmljYXJpY2FybGEgY29tcGxldGFtZW50ZS4gU2UgcGVyY29ycmkgc29sbyBicmV2aSBkaXN0YW56ZSBjb24gbGEgdHVhIGJpY2ljbGV0dGEgZWxldHRyaWNhIHNlbnphIHNjYXJpY2FyZSBsYSBiYXR0ZXJpYSwgcG90cmViYmUgZXNzZXJlIHNhZ2dpbyBub24gY2FyaWNhcmUgc2VtcHJlIGxhIGJpY2ljbGV0dGEgaW1tZWRpYXRhbWVudGUsIG1hIHNjYXJpY2FybGEgcHJpbWEgY29tcGxldGFtZW50ZS4gSW4gcXVlc3RvIG1vZG8gcG90cmV0ZSByaWR1cnJlIGlsIHJpc2NoaW8gZGVsbCdlZmZldHRvIG1lbW9yaWEgbmVsbGEgYmF0dGVyaWEgZGVsbGEgdm9zdHJhIGJpY2ljbGV0dGEgZSBxdWluZGkgcHJvbHVuZ2FyZSBpbCBwaVx1MDBmOSBwb3NzaWJpbGUgbGEgZHVyYXRhIGRlbGxhIGJhdHRlcmlhIGRlbGxhIHZvc3RyYSBlLWJpa2UuIFF1aW5kaSBcdTAwZTggaW1wb3J0YW50ZSBlc3NlcmUgY29uc2FwZXZvbGkgZGkgY29tZSB1dGlsaXp6aSBlIGNhcmljaGkgbGEgdHVhIGJpY2kgZWxldHRyaWNhIHBlciBnYXJhbnRpcmUgbGUgcHJlc3RhemlvbmkgYSBsdW5nbyB0ZXJtaW5lIGRlbGxhIGJhdHRlcmlhLiBEZXNpZGVyaSBtYWdnaW9yaSBpbmZvcm1hemlvbmkgc3VsIG1vZG8gbWlnbGlvcmUgcGVyIGNhcmljYXJlIGxhIGJhdHRlcmlhIGRlbGxhIHR1YSBiaWNpY2xldHRhPyBBbGxvcmEgcG90cmVzdGkgZGFyZSB1bidvY2NoaWF0YSBhbCBub3N0cm8gPGEgdGl0bGU9XCJDb21lIHNpIHJpY2FyaWNhIGxhIGJhdHRlcmlhIGRlbGxhIGJpY2kgZWxldHRyaWNhP1wiIGhyZWY9XCJodHRwczpcL1wvd3d3LmJhdHRlcmlhLWJpY2ktZWxldHRyaWNhLml0XC9ibG9nXC9RdWFudG8tdGVtcG8tY2ktdnVvbGUtcGVyLWNhcmljYXJlLWxhLWJhdHRlcmlhLWRlbGxhLW1pYS1iaWNpY2xldHRhLWVsZXR0cmljYVwiIHRhcmdldD1cIl9ibGFua1wiIHJlbD1cIm5vb3BlbmVyXCI:PHN0cm9uZz5wb3N0IHN1bCBibG9nIHN1bGxhIGNvcnJldHRhIHJpY2FyaWNhIGRlbGxhIGJhdHRlcmlhIGRlbGxhIGJpY2ljbGV0dGE8XC9zdHJvbmc:PFwvYT4uPFwvcD4i" use_content_background_color="IjEi" content_background_color="IiNGOEZBRkMi" full_width_background="IjAi" image_desktop="eyJzcmMiOiJ3eXNpd3lnXC9ab25kZXJfdGl0ZWxfMTIwMF94XzEyMDBfcHhfMTIwMF94XzE1MDBfcHhfMV8uanBnIiwiYWx0IjoiZmlldHMiLCJ3aWR0aCI6Ijk2MCIsImhlaWdodCI6IjEyMDAifQ--" image_mobile="eyJzcmMiOiIiLCJhbHQiOiIiLCJ3aWR0aCI6IiIsImhlaWdodCI6IiJ9" image_url="IiI-" image_url_new_tab="IjEi" _dataEncoded="1"}}

    Speriamo che questo post del blog ti abbia informato sufficientemente sull'effetto memoria delle batterie. Hai domande sull'effetto memoria o desideri maggiori informazioni sul modo migliore per caricare la batteria della tua bicicletta? Non esitate a contattare il nostro servizio clienti. Sono felici di aiutarti!

  5. Le batterie delle biciclette sono impermeabili?

    Questo blog post parla dell'impermeabilità delle batterie per biciclette elettriche e di come proteggerle dall'acqua. Parliamo dei codici IP, che indicano la resistenza di una batteria all'acqua e alla polvere. Forniamo inoltre consigli utili per mantenere la batteria asciutta e prevenire eventuali danni da acqua. Se volete saperne di più sulla resistenza all'acqua delle batterie per e-bike, continuate a leggere! E se avete domande, non esitate a contattare il nostro servizio clienti. Saremo felici di aiutarvi!

  6. I termini più importanti delle batterie per biciclette come wattora e ampere: una spiegazione semplice!

    Watt

    Il Watt è un'unità di misura della potenza. Nelle e-bike, indica l'energia consumata dal motore elettrico della bicicletta per unità di tempo. Quindi, quando si parla di "Watt", di solito non ci si riferisce alla batteria della bicicletta, ma al motore. I Wattora, invece, sono interessanti quando si parla di batterie per biciclette.

     

    Wattora (Wh)

    L'unità di misura Wattora (Wh) indica la quantità di energia che la batteria può fornire. Più alto è il valore in Wh di una batteria, più a lungo si può guidare una bicicletta elettrica. I Wattora non sono sempre indicati nella descrizione del prodotto della batteria, ma è possibile calcolarli facilmente da soli. Per la maggior parte delle batterie per biciclette vale la seguente formula per il calcolo dei Wattora:

    Per la maggior parte delle batterie per biciclette, si applica la seguente formula per il calcolo dei Wattora:

    Wh = Tensione (V) x ampere per ora (Ah)

    Prendiamo ad esempio la nostra batteria per bicicletta Bosch PowerPack 700 Active. Questa batteria ha una capacità di 20,7 ampere all'ora (Ah) e una tensione di 36V. La capacità totale della batteria è quindi di 745,2 Wh (20,7 x 36 = 745,2). In media, con 100Wh si possono percorrere da 12 a 14 km (ma questo dipende da molti fattori). Ciò significa che con il Powerpack 700 Active di Bosch si possono percorrere da 89 a 104 km circa.

     

    Ampereora (Ah) e tensione (V)

    Nelle descrizioni dei prodotti delle batterie per biciclette, la capacità di una batteria è solitamente espressa in ampere-ora. L'ampereora è l'unità di misura che indica per quanto tempo una batteria può fornire energia per 1 ora. Ad esempio, una batteria da 10Ah (ampereora) può erogare 10 ampere per 1 ora. Le batterie possono variare molto in termini di Ah, e il valore Ah varia tra 6,6Ah e 36Ah. La capacità finale e il prezzo della batteria della bicicletta non possono essere misurati solo in base agli Ah, ma devono sempre essere combinati con la tensione della batteria.

    La tensione, espressa come "V", indica la quantità di tensione applicata al collegamento della batteria. Più alta è la tensione, meno ampere sono necessari per ottenere lo stesso effetto.

    La tensione è indicata sia sulle nostre batterie che sui nostri caricabatterie. Per trovare il caricabatterie giusto per la vostra batteria di bicicletta, potete quindi guardare al valore V. Per caricare correttamente la batteria della bicicletta elettrica, il caricabatterie deve avere una tensione di uscita superiore alla tensione della batteria. Quindi, una batteria con una capacità di 36 V ha bisogno di un caricabatterie da 42 V, ad esempio.

     

    Capacità

    Nelle descrizioni dei nostri prodotti, parliamo spesso di "capacità" della batteria per e-bike. Si tratta in realtà di un'altra parola per indicare i Wattora (o Ah x V) ed è espressa in Wh. Quindi si può dire che una particolare batteria ha una capacità di 745,2Wh OPPURE ha una capacità di 20,7Ah e 36V. La capacità è la capacità di carica di una batteria per bicicletta e la durata di alimentazione del motore della bicicletta elettrica. Più alta è la capacità della batteria per e-bike, più energia può essere immagazzinata nella batteria e quindi più a lungo si può pedalare con una e-bike.

    Il prezzo di una batteria per bicicletta è in parte determinato dalla sua capacità. Per le batterie di maggiore capacità si pagherà quindi un po' di più, ma si potrà godere più a lungo della pedalata assistita.

     

    Buono a sapersi!

    Le batterie per biciclette ad alta capacità sono spesso anche più grandi e/o più pesanti di quelle a bassa capacità.

     

    Caricabatterie da 2A/3A/4A

    Esistono anche diversi tipi di caricabatterie tra cui scegliere: caricabatterie da 2A, 3A e 4A. Di solito questo è indicato nel titolo del prodotto. La A sta per ampere, come in amp ora (Ah). Quindi un caricabatterie da 2A è in grado di caricare la batteria della bicicletta a 2 ampere all'ora. Un caricabatterie da 3A è leggermente superiore e può caricare 3 ampere all'ora, mentre un caricabatterie da 4A - chiamato anche "caricatore veloce" - può caricare 4 ampere all'ora.

    Avete una batteria da 16 V e un caricabatterie da 4 A? Allora la batteria impiegherà solo 4 ore per caricarsi completamente.

     

    Compatibilità

    Il termine "compatibilità" si riferisce alla capacità di un pacco batteria di lavorare insieme a uno specifico Pedelec o e-bike. Se la batteria non è compatibile con la vostra bicicletta, ciò può comportare problemi di prestazioni ed eventualmente anche l'impossibilità di utilizzare la e-bike.

    Inoltre, è possibile imbattersi nel termine "batteria compatibile". Si tratta di un'altra parola per "batteria sostitutiva". Si tratta di una batteria che può sostituire quella originale. Questa batteria compatibile o sostitutiva è prodotta da un produttore diverso da quello della batteria originale. Tuttavia, queste batterie sono adatte alla vostra bicicletta e funzionano altrettanto bene. Le batterie compatibili vengono accuratamente testate da e-bikeaccu.it, in modo da vendere solo batterie compatibili della migliore qualità. Per ulteriori informazioni sulla differenza tra batterie originali e batterie sostitutive/compatibili, visitate il seguente blog: batteria originale o sostitutiva o originale?

     

    Nm

    L'Nm non ha nulla a che fare con la batteria, ma con il motore della bicicletta elettrica. Infatti, Nm sta per Newton metri del motore della bici elettrica. Questi Newton metri determinano la "forza" del motore della vostra e-bike e la velocità di accelerazione della bici elettrica. Il numero di Nm nei motori delle e-bike varia solitamente tra 20, 30 o 50 Nm.

  7. Revisione della batteria della bicicletta: dovrei?

    Revisione della batteria della bicicletta, se ne sente parlare e se ne vede parlare ovunque ultimamente. Ma cosa comporta esattamente? Quando è necessario revisionare la batteria della bicicletta ed è davvero la soluzione giusta? In questo blog vi spieghiamo tutto ciò che riguarda la revisione della batteria della bicicletta.

  8. Qual è l'autonomia media di una e-bike?

    Sapete qual è l'autonomia di una bicicletta elettrica? Volete sapere quale autonomia potete raggiungere con la batteria della vostra bicicletta? O forse siete alla ricerca di nuovi modi per sfruttare al meglio la vostra bicicletta elettrica? Perché non è sempre molto chiaro cosa significhi esattamente il termine autonomia. Inoltre, molte persone non sanno che è possibile stimare facilmente l'autonomia di una batteria per bicicletta. Inoltre, in quanto utilizzatori di una bicicletta elettrica, anche voi stessi avete un'influenza sull'autonomia della vostra bicicletta elettrica. In questo blog troverete le risposte a tutte queste domande e ad altre ancora!

    In breve: l'autonomia di una bicicletta elettrica indica la distanza percorribile con la batteria piena. In media, si possono percorrere da 12 a 14 chilometri per 100Wh. Anche fattori come il terreno, il peso e il livello di supporto giocano un ruolo importante. Per calcoli precisi, è disponibile il Calcolatore di autonomia Bosch.

     

    Cosa significa autonomia di una bicicletta elettrica?

    L'autonomia di una bicicletta elettrica descrive la distanza che può percorrere con una batteria completamente carica. L'autonomia indica quindi la distanza percorribile in bicicletta con una batteria completamente carica. Inoltre, una batteria per bicicletta con una capacità maggiore garantisce un'autonomia maggiore. Questa capacità si misura in Ampere-ora (Ah) e di solito è possibile trovare la capacità della batteria della bicicletta sull'etichetta della batteria stessa.

     

    L'autonomia delle biciclette elettriche dipende da diversi fattori

    In generale, è difficile indicare l'autonomia di una bicicletta elettrica con una particolare batteria. Ci sono molti fattori diversi che possono influenzare l'autonomia della bicicletta elettrica. In questa pagina troverete maggiori informazioni su questi fattori e sul concetto di autonomia. È importante sapere che non esiste un'autonomia esatta che si ottiene con una batteria per bici di una certa capacità.

    È inoltre molto importante stimare l'autonomia di cui si ha bisogno. Quando si sceglie una batteria per bicicletta elettrica, è ovviamente conveniente che questa batteria per bicicletta offra anche una capacità sufficiente a soddisfare le proprie esigenze ciclistiche. In generale, una batteria per bicicletta economica ha una capacità inferiore rispetto a una batteria per bicicletta più costosa. Spesso si paga di più per una capacità maggiore che consente di pedalare più a lungo. Se ci si chiede: "Quanto costa una batteria per una bicicletta elettrica?", la risposta dipende principalmente dal modello specifico di batteria per bicicletta che si sta cercando, ma anche la capacità della batteria ha una grande influenza sul prezzo di una batteria per bicicletta. Pertanto, il desiderio di ottenere la massima autonomia possibile è un fattore determinante.

    Cosa determina l'autonomia di una bicicletta elettrica?

    È soprattutto la capacità della batteria a determinare l'autonomia di una bicicletta elettrica. Più alta è la capacità della batteria di una bicicletta, più chilometri si possono percorrere con la batteria piena. In altre parole, una batteria per bicicletta con una capacità maggiore comporta un'autonomia maggiore.

    La maggior parte delle batterie per biciclette è del tipo a 36 V. Ciò significa che hanno una tensione di 36 V. Ciò significa che hanno una tensione di 36 volt e che, moltiplicando questa tensione per la capacità della batteria, si ottiene la potenza totale della batteria. Questa potenza totale, espressa in Wh (Wattora), indica la quantità di energia che la batteria può fornire. Inoltre, maggiore è l'energia che la batteria può fornire, maggiore è l'autonomia della bicicletta elettrica. Tuttavia, quasi tutte le batterie per biciclette sono del tipo a 36 V e la capacità in Ah varia molto tra le diverse batterie per biciclette. È per questo motivo che si guarda alla capacità di una batteria per bicicletta per determinare l'autonomia media della batteria.

    Esistono batterie per biciclette con una tensione di 24 volt. Queste batterie da 24 V raggiungono un'autonomia inferiore rispetto a una batteria da 36 V di pari capacità, perché hanno una potenza totale inferiore. Se pensate che la vostra bicicletta elettrica contenga una batteria da 24 V, potreste considerare che l'autonomia effettiva della vostra bicicletta potrebbe essere inferiore a quella di una bicicletta elettrica con una batteria da 36 V della stessa capacità. Sebbene esistano alcune batterie per biciclette con una tensione di 24 volt, queste batterie sono l'eccezione alla regola. Le probabilità che la batteria della vostra bicicletta sia effettivamente una batteria da 24 V sono quindi molto basse.

    Oltre alla potenza totale, che è determinata principalmente dalla capacità della batteria della bicicletta, ci sono molti altri fattori che influenzano l'autonomia della bicicletta elettrica. In questa sede ci riferiamo soprattutto ai fattori esterni che influenzano la batteria della bicicletta. Di seguito, troverete ulteriori informazioni sui fattori esterni che influenzano l'autonomia della vostra e-bike. In fondo a questa pagina troverete anche come stimare la vostra autonomia media.

     

    Differenza di autonomia tra batterie originali e compatibili

    Se si considera il rapporto autonomia/prezzo, la batteria compatibile è migliore di quella originale. Questo perché le batterie compatibili sono spesso più economiche e offrono anche una migliore autonomia. Se volete saperne di più sulla differenza tra batterie originali e compatibili, vi consigliamo di leggere il seguente blog: Batteria di ricambio o originale?

     

    Molti fattori influenzano l'autonomia della batteria della vostra bicicletta elettrica. Quando vi metterete in viaggio, prestate molta attenzione ai seguenti consigli per poter pedalare il più possibile.

    Parsimonia con i livelli di assistenzaLa modalità di assistenza eco consuma molta meno energia rispetto alla modalità turbo. La differenza può essere di decine di chilometri. Limitare la frequenza di avviamentoCercate di percorrere lunghi tratti senza dover frenare continuamente. Più spesso si deve frenare o stare fermi, meno la batteria viene utilizzata in modo efficiente. Cambio di marcia e velocitàCercate di cambiare marcia nel modo più efficiente possibile. Partite con una marcia bassa e cambiate marcia quando raggiungete velocità più elevate. Cercate di pedalare il più possibilePiù si pedala velocemente, più si può pedalare con la batteria della bicicletta. Se non si pedala tanto, sarà necessaria più energia per pedalare alla stessa velocità. Portate con voi il minor numero possibile di marcePiù peso c'è sulla bicicletta, maggiore è lo sforzo che la batteria deve compiere per spostarsi. Cercate quindi di limitare il peso totale. Terreno e superficieAnche il terreno e la superficie su cui si pedala fanno la differenza per l'autonomia. In salita o su una strada sterrata, la batteria consuma più energia che su una strada piana e asfaltata. Attenzione alla pressione degli pneumaticiPer aumentare l'autonomia della e-bike, è importante pedalare con la pressione degli pneumatici più alta possibile.

    Fonte: Bosch

    Nonostante siano molti i fattori esterni che possono influenzare fortemente l'autonomia delle biciclette elettriche. Tuttavia, è possibile parlare di un'autonomia media che può essere raggiunta con batterie di biciclette di una certa capacità. Di seguito troverete maggiori informazioni sull'autonomia media che si può ottenere con batterie di diversa capacità.

     

    Quanti km dura una batteria Pedelec

    In media, si possono percorrere circa 12-14 chilometri per ogni 100Wh di energia fornita dalla batteria della bicicletta. Quindi una bicicletta elettrica con una batteria da 500Wh raggiunge un'autonomia di circa 60-70 chilometri a batteria completamente carica. Di seguito è riportata l'autonomia media delle batterie per bicicletta con diverse potenze:

    Calcolo dell'autonomia della bicicletta elettrica

    È possibile calcolare la capacità della batteria in Wh (Wattora) moltiplicando la tensione della batteria per la capacità della batteria in Ah (Ampereora). Dividendo questa capacità in Wh per 100 e poi moltiplicandola per 13, si ottiene l'autonomia media che si può ottenere con la propria batteria per bicicletta. Questa autonomia media si applica a uno sforzo personale moderato. Se si esercita una forza maggiore e si utilizza un'assistenza alla pedalata inferiore, si può ottenere un'autonomia molto più elevata.

     

    Calcolatore dell'autonomia Bosch

    Oltre al metodo sopra descritto per calcolare l'autonomia, è disponibile anche uno strumento avanzato per calcolarla, ovvero il Bosch Range Calculator.

    Il Bosch Range Calculator è uno strumento intelligente che aiuta gli utenti di biciclette elettriche a capire quale distanza possono percorrere con la loro bici elettrica. In questo modo è possibile pianificare facilmente il proprio viaggio in bicicletta e ottenere il massimo dalla propria bici elettrica. Questo calcolatore utilizza algoritmi avanzati e dati in tempo reale per fornire una stima accurata della quantità di energia disponibile per una determinata corsa, oltre alla stima del tempo di viaggio e delle soste di ricarica.

    Una delle caratteristiche uniche del calcolatore di autonomia Bosch è la capacità di tenere conto di diversi fattori che possono influenzare l'autonomia di un veicolo elettrico. Ciò include non solo lo stato attuale della batteria, ma anche fattori esterni come il tempo, la temperatura, la topografia del percorso e il comportamento del conducente. Considerando tutti questi dati, il calcolatore è in grado di fare una previsione molto accurata della distanza che una bicicletta elettrica può percorrere prima di dover essere ricaricata.

    Fonte: Bosch

  9. Come prevenire il furto della vostra e-bike?

    L'e-bike è molto popolare e la domanda di biciclette elettriche continua a crescere. Purtroppo, l'e-bike non è popolare solo tra i consumatori, ma anche tra i ladri. 1 bicicletta nuova su 10 viene rubata. Cosa si può fare per rendere la vita difficile ai ladri di biciclette ed evitare di diventarne vittima? Vogliamo darvi alcuni consigli che possono aiutarvi a evitare questa situazione.

    Suggerimenti che vi aiuteranno a proteggere la vostra e-bike nel miglior modo possibile:

    Investite in un lucchetto robusto Fissate la bicicletta a un punto solido Rimuovere la batteria dalla bicicletta quando la si abbandona Parcheggiate la bici elettrica in aree sorvegliate o ad alto traffico. Tracciamento GPS Preparatevi al furto della bicicletta

     

    Investite in un lucchetto resistente

    Il modo più semplice e ovvio per prevenire i furti di biciclette sono i lucchetti. Per bloccare correttamente una e-bike non basta il lucchetto ad anello della bici elettrica stessa. Consigliamo quindi di acquistare un secondo o addirittura un terzo lucchetto.

    A questo proposito, è importante considerare la qualità ART del lucchetto. Un lucchetto con un'elevata qualità ART è difficile da rompere, soprattutto se si scelgono lucchetti diversi. Questo marchio di qualità è stato creato da ANWB, RAY e TNO. Le serrature sono sottoposte a vari test e sono contrassegnate da stelle. Le serrature possono ricevere da 1 a 5 stelle, più sono le stelle meglio è. I lucchetti con il marchio ART sono riconosciuti da tutti gli assicuratori. Per esempio, osservate un lucchetto ad anello e un lucchetto a grillo e fissateli entrambi a una bicicletta elettrica. Più sono i lucchetti, più è difficile per i ladri rubare la bicicletta.

    Scoprite qui i nostri lucchetti per bici. Il lucchetto a catena AXA Newton ProMoto +4 è certificato ART4, il che significa che il lucchetto è ben protetto contro il furto e difficile da rompere.

     

    Assicurare la bicicletta a un punto solido

    Il lucchetto o i lucchetti devono essere incatenati al "mondo". Occorre quindi scegliere un punto fisso e solido a cui fissare la bicicletta. Considerate un ancoraggio a parete o a pavimento con viti antieffrazione. Se i lucchetti sono fissati solo alla bicicletta, questa può essere portata via in un attimo e i lucchetti rimossi in un secondo momento. Inoltre, è importante non lasciare il lucchetto appeso a terra e assicurarsi che non sia troppo teso. In questo modo sarà più difficile per il ladro di biciclette rompere o distruggere i lucchetti.

    Anche a casa, la vostra e-bike non è completamente protetta dai ladri di biciclette. Assicuratevi che la vostra bicicletta sia chiusa a chiave anche nel capannone o nel garage di casa; a questo scopo è possibile utilizzare un ancoraggio a pavimento o a muro. Purtroppo, oggigiorno anche i ladri prendono di mira le biciclette elettriche. Se non avete un capannone o un garage, fissate dei ganci in modo da poter sollevare la bicicletta. In questo modo sarà più difficile per i ladri prendere la e-bike. Quando è possibile, è consigliabile rimuovere dalla bicicletta le parti libere, come la batteria e il display. In questo modo l'e-bike diventa un po' meno attraente per i ladri.

     

    Rimuovere la batteria dalla bicicletta quando la si abbandona

    Quasi tutte le batterie moderne sono dotate di un blocco della batteria. Questo blocco assicura che la batteria sia saldamente attaccata alla bicicletta. Tuttavia, vi consigliamo di rimuovere la batteria dall'e-bike nei luoghi pubblici o quando parcheggiate la bici per un periodo di tempo prolungato. In questo modo l'e-bike sarà meno attraente per i ladri di biciclette. Per trasportare la batteria in modo sicuro e protetto durante il viaggio, è possibile utilizzare una borsa di protezione per la batteria. È inoltre consigliabile portare con sé il display della bicicletta, in modo da renderla meno appetibile ai ladri per la rivendita.

     

    Tracciamento GPS

    Con alcune biciclette elettriche è possibile utilizzare il GPS per tracciare la bicicletta con un sistema GPS integrato. È anche possibile acquistare un sistema separato per questo, nel qual caso è importante attaccarlo alla bicicletta in un punto non visibile. Chiedete al punto vendita un consiglio su dove è meglio fissare il localizzatore GPS.

    Al giorno d'oggi esistono localizzatori GPS che fanno sì che quando qualcuno maneggia il lucchetto o la bicicletta, si attivino tutti i tipi di campanelli e fischietti. Questo ha un effetto deterrente sui ladri di biciclette e in molti casi garantisce che la bicicletta non venga rubata.

    Purtroppo, se la bicicletta elettrica viene rubata, è possibile utilizzare un localizzatore GPS per scoprire dove si trova esattamente. In molti casi, la bicicletta rubata viene recuperata con un localizzatore GPS.

     

    Parcheggiare la bicicletta elettrica in luoghi sorvegliati o affollati

    Anche se avete adottato un numero sufficiente di lucchetti e altre precauzioni, un ladro di biciclette può agire senza essere visto in certi luoghi e il furto di biciclette è ancora possibile. Pertanto, anche il luogo in cui parcheggiate la vostra bicicletta elettrica è molto importante. È consigliabile parcheggiare la bicicletta in luoghi pubblici, affollati o sorvegliati, come un parcheggio custodito o una strada commerciale trafficata. In questi luoghi, i ladri di biciclette hanno meno libertà di azione e c'è più controllo (sociale). Sul sito veiligstallen.nl è possibile vedere dove è possibile parcheggiare in sicurezza la propria bicicletta.

     

    Preparatevi al furto di biciclette

    Purtroppo, in alcuni casi non è possibile evitare questa situazione, nonostante tutte le precauzioni prese. Per questo motivo è importante avere sempre a disposizione informazioni importanti, in modo che la denuncia alla polizia sia più agevole e le possibilità di recuperare la vostra e-bike siano maggiori. Tra queste informazioni figurano il numero di telaio, il numero di lucchetto e la marca, il tipo e il colore della bicicletta. È inoltre consigliabile conservare la prova d'acquisto della bicicletta. In caso di necessità, è bene denunciare il fatto alla polizia. Al giorno d'oggi è possibile farlo facilmente online con la polizia.

    Adottando il maggior numero possibile di precauzioni di cui sopra, si spera di evitare situazioni spiacevoli e sgradevoli e di poter guidare la propria e-bike in tutta sicurezza. Rendiamo le cose il più difficili possibile ai ladri di biciclette.

    Anche se avete adottato tutte le misure di cui sopra, potrebbe essere saggio stipulare un'assicurazione per le biciclette elettriche. A seconda del valore della bicicletta e di ciò che copre la polizza assicurativa, pagherete un premio mensile. Stipulando un'assicurazione per la vostra bicicletta elettrica, in molti casi il valore dell'intera bicicletta sarà rimborsato in caso di furto.

Il prodotto è stato aggiunto al tuo carrello

Totale parziale del tuo ordine

Ordina ora! Vedi carrello magnaicons/cart